108 assolti a Perugia dopo 20 anni – Cronaca


(ANSA) – PERUGIA, 8 LUG – Centootto persone imputate nel
processo Girasole sono state assolte dalla Corte d’assise di
Perugia perché il “fatto non sussiste”.
   
Nel marzo 2017, vale a dire 18 anni dopo le indagini della
Direzione distrettuale antimafia, gli imputati erano stati
rinviati a giudizio. Le accuse contestate a vario titolo
riguardavano ipotesi di sfruttamento della prostituzione,
riduzione in schiavitù, sequestro di persona, immigrazione
clandestina, contraffazione di documenti, traffico di droga e
violenza privata. Nell’ottica accusatoria la presunta
organizzazione criminale gestiva il narcotraffico di cocaina
dalla Colombia e alcuni night-club dell’Umbria.
   
Le indagini dei carabinieri del Raggruppamento operativo
speciale si erano anche concentrate sul presunto traffico
internazionale di clandestini dai Paesi dell’Est europeo verso
Italia, Francia, Portogallo e Germania. La Corte d’assise di
Perugia si è riservata il deposito delle motivazioni della
sentenza entro 90 giorni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi