30enne indagato per stupro in Australia – Cronaca


(ANSA) – BORDIGHERA (IMPERIA), 12 SET – Un trentenne di
Bordighera, S.G., è indagato in Australia con l’accusa di
violenza sessuale per aver abusato di una giovane donna di
origine olandese al termine di una festa privata a Margaret
River, nel Nord Ovest del Paese. I fatti risalgono ad agosto. La
notizia, anticipata dal settimanale La Riviera, di Sanremo, è
stata confermata dal padre, che sostiene però trattarsi di
un’accusa falsa. Il giovane, operaio in un cantiere in
Australia, avrebbe dovuto rientrare in Italia proprio in questo
periodo, ma in attesa del processo – la prima udienza è prevista
a fine mese – non può lasciare il paese. Ha l’obbligo di firma e
gli sono stati sequestrati il passaporto e il telefonino
cellulare, che verrà analizzato. Secondo la ricostruzione del
padre, terminata la festa la donna sarebbe salita in auto col
trentenne. I due avrebbero poi avuto un rapporto, ma la donna a
distanza di un giorno avrebbe iniziato a contattarlo,
accusandolo di aver usato violenza e lo ha denunciato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi