A Tel Aviv l’ultimo addio ad Amos Oz – Libri


(ANSAmed) – TEL AVIV, 31 DIC – Centinaia di israeliani fra
cui esponenti del mondo della politica e della cultura si sono
raccolti in un teatro di Tel Aviv per porgere un estremo saluto
allo scrittore Amos Oz, morto il 28 dicembre a 79 anni per un
tumore.
Fra quanti hanno pronunciato elogi funebri il capo dello
stato Reuven Rivlin, che era non solo un suo estimatore ma anche
un amico di infanzia, la figlia Fania Oz-Salberger ed i nipoti.
   
Da Ramallah il presidente palestinese Abu Mazen ha inviato un
messaggio di cordoglio. “Oz era uno scrittore ed un pensatore di
spicco – ha scritto -. Ha difeso la causa dei diritti e della
giustizia, ha lanciato appelli per la pace e per una vita in
dignità”.
Oz sarà sepolto in giornata nel kibbutz Hulda, nel sud di
Israele, dove ha vissuto a lungo. (ANSAmed).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi