Abusi da amico,sfogo web lo fa arrestare – Cronaca


(ANSA) – NOVARA, 27 MAR – Ha trovato il coraggio di confidare
gli abusi sessuali subiti da un amico di famiglia soltanto in
chat, su un sito web gestito da psicologi. Un grido d’aiuto
anonimo, che ha permesso però alla Squadra Mobile di Novara di
avviare una complessa indagine e di arrestare il presunto autore
degli abusi.
   
Dopo la segnalazione degli psicologi, sono partiti gli
accertamenti tecnici per identificare la vittima degli abusi.
   
L’adolescente è stata sentita nell’aula protetta; le sue
dichiarazioni hanno permesso di identificare , all’esito delle
sue dichiarazioni, l’autore delle violenze in un amico di
famiglia, maggiorenne.
   
Secondo l’accusa, gli abusi sono stati commessi fin da quando
la novarese era giovanissima. L’uomo si trova ora in carcere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi