Accoltella compagno madre,stanco di liti – Cronaca


(ANSA) – ROMA, 13 LUG – Negli anni aveva accumulato coltelli,
spade e tirapugni, assistendo alle continue aggressioni del
compagno della madre nei confronti della donna e della sorella.
   
E dopo l’ennesima lite ha accoltellato l’uomo, un 43enne che era
ai domiciliari per furto. Un minorenne è stato fermato a
Giulianello, in provincia di Latina, dalla polizia ed è ora
indagato per lesioni aggravate dall’uso di armi.
   
Il ragazzo, dileguatosi dopo aver accoltellato il 43enne, si
è costituito il giorno seguente raccontando di aver agito in un
momento di rabbia accumulata di fronte alle ennesime vessazioni
dell’uomo nei confronti della madre e della sorella. “Era
violento e prevaricatore, ero arrivato ad odiarlo”, ha detto
agli investigatori il giovane, che è stato portato in una
struttura protetta per minori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi