Agnelli saluta Allegri: ”Ha scritto la storia della Juventus”



TORINO – Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri parlano in conferenza stampa il giorno dopo l’annuncio del divorzio tra il tecnico livornese e il club bianconero dopo cinque stagioni. Presente in sala tutta la rosa della Juve.

Entrando in sala, Allegri vede tutti i giocatori in prima fila e dice: “Così però mi fate emozionare. Il pianto no, ho già dato ieri. Le domande oggi me le fanno i giocatori?”.

Agnelli: ”Mi fa piacere avere qui tutta la prima squadra. Ricordo a tutti che oggi non risponderò a nessuna domanda sul prossimo allenatore. Sono qua per celebrare Allegri, un allenatore che da solo ha scritto la storia della Juve. Max ha messo insieme numeri incredibili, questi sono stati per me 5 anni bellissimi. Affetto, stima, riconoscenza, condivisione, fatica e soprattutto tante vittorie. Con Max siamo stati anche vicini di casa, condividendo il bar della colazione e tante cene. Io ho visto i suoi figli crescere e lui i miei. Tornando alla parte sportiva, la cavalcata fino a Berlino, l’anno successivo 15 vittorie consecutive tra ottobre e febbraio, il testa a testa col Napoli l’anno scorso e quest’anno il successo in anticipo, un percorso fantastico di cui la cosa che mi rende più orgoglioso è quella di aver trovato un amico sincero con cui potermi confidare su tanti argomenti”.

Agnelli: “Al di là delle dietrologie e delle cose che ho letto, dopo l’eliminazione contro l’Ajax quando ho detto che Allegri sarebbe rimasto, il mio era un pensiero assolutamente sincero. Successivamente abbiamo fatto una serie di riflessioni, questo dimostra la capacità di analisi di un gruppo, allenatore compreso, nel prendere la giusta decisione, non posso nascondere che c’è una certa tristezza e commozione, non è stato facile capire che era il momento di chiudere uno straordinario ciclo della storia della Juventus”, ha aggiunto Agnelli che poi ha regalato ad Allegri la maglia numero 5 con la scritta “Hystory alone”. “A Max, che è anche un amico, va un applauso sincero per tutto quello che ha fatto e che ha dato alla Juventus”.

Allegri: “Ringrazio il presidente per le bellissime parole che ha speso oggi. Ringrazio tutti i ragazzi per quello che hanno fatto e per ciò che mi hanno dato. Ci siamo tolti tante soddisfazioni. Lascio una squadra vincente che ha le potenzialità per ripetersi. Abbiamo parlato e discusso delle nostre idee sul futuro della Juve; poi la società ha fatto le sue scelte. Ciò non cambia niente: ho un grandissimo rapporto col presidente e con Paratici e Nedved. Siamo cresciuti tutti insieme. Ora è giunto il momento giusto per il divorzio. Lascio una società super con un presidente straordinario e con dirigenti importanti. Lascio una squadra fatta di grandi uomini. Domani sera bisogna festeggiare due cose: la vittoria dello scudetto e l’addio di Andrea Barzagli”.

Agnelli: “Gestendo aziende bisogna saper prendere le giuste decisioni nei momenti in cui vanno prese. Solo il futuro saprà dire se le scelte prese erano quelle corrette”.

Allegri: “Non hanno pesato le critiche degli ultimi tempi, post sconfitta contro l’Ajax. Quando lavori alla Juve devi sapere che devi arrivare in fondo e vincere. Il giocar bene o giocar male dipende anche dai risultati che ottieni. Io da allenatore devo sempre analizzare la prestazione e non i risultati. Il risultato comunque è figlio sempre della prestazione. Per vincere gli scudetti, però, ripeto, bisogna vincere anche quando giochi male. Se vinci queste gare puoi raggiungere gli obiettivi prefissati. Il giocar bene senza vincere le gare nel calcio non significa alcunché. E’ normale che nell’arco dell’anno ci siano periodi in cui fai benissimo e altri in cui bisogna saper vincere giocando in modo solido, anche difendendosi. Il Real nella finale di Champions ci ha battuti perchè ha difeso meglio. Chi vince è più bravo degli altri: piaccia o non piaccia”.

Allegri: “Allenatore manager? Non c’entra questo. Io ho partecipato più volte alle scelte della società. Sono un’aziendalista ma non uno ‘yes man’. L’ho fatto qui e l’ho fatto anche al Milan. Quando sei in aziende grandi, come la Juve, un allenatore deve sapere tutto. Ci sono mille problematiche e l’allenatore deve essere sempre a conoscenza di ciò che accade nel club. Un tecnico non si può limitare a fare soltanto la formazione da mandare in campo”.

Allegri: “Da quando sono arrivato qui mi sono sentito sempre uno ‘juventino’. Questo vuol dire far parte di una grande famiglia, cha ha un DNA preciso, con cultura e disciplina. Questi cinque anni qui mi hanno dato tanto e mi hanno fatto crescere parecchio”.


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi