Alle Ogr Biennale immagine in movimento – Arte


(ANSA) – TORINO, 21 GIU – Per la prima volta in oltre 30 anni
la Biennale dell’Immagine in Movimento lascia la sede storica di
Ginevra. L’edizione 2018 viene riconfigurata e presentata a
Torino, nelle ex Officine Grandi Riparazioni, sotto la guida e
curatela di Andrea Lissoni, senior curator della Tate Modern di
Londra e di Andrea Bellini, direttore del Centro d’Arte
Contemporanea di Ginevra. Fino al 29 settembre si possono
ammirare le opere di otto artisti internazionali all’interno di
un allestimento scenografico realizzato grazie al supporto di
Andreas Angelidakis, già architetto della Biennale di Berlino
2014 e di Documenta 2017.
   
“Le Ogr rappresentano un luogo di sperimentazione aperto al
mondo. Fin dall’apertura, due anni fa, abbiamo costruito legami
con istituzioni e operatori locali e internazionali siglando
partnership importanti come quella con il centro d’arte
contemporanea di Ginevra. Una collaborazione che pone le Ogr
come polo di cultura contemporanea internazionale”, spiega
Massimo Lapucci, direttore generale Ogr.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi