Anomalia dopo decollo, il razzo Vega rientra a Terra


LA MISSIONE del lanciatore europeo Vega (Vettore europeo di generazione avanzata) è terminata a due minuti dal lancio. Il razzo dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) ha perso la traiettoria subito dopo il lancio avvenuto nella notte dalla base di Kourou, nella Guyana francese ed è caduto nell’Oceano Atlantico. Distrutto il satellite Airbus per l’osservazione della Terra degli Emirati Arabi Uniti.

“L’anomalia si è verificata poco dopo l’accensione del secondo stadio (Zefiro 23) – si legge in una nota dell’azienda Avio che ha prodotto il lanciatore negli stabilimenti di Colleferro, a Roma – e sono in corso analisi dei dati per chiarire le ragioni di quanto accaduto”. Il titolo di Avio è stato sospeso in Borsa dopo che era arrivato a perdere il 15%. E’ il 15esimo lancio per la società e il primo che fallisce. Nelle prossime ore, fanno sapere su Twitter – “verrà istituita una commissione di inchiesta indipendente. Sono in corso analisi dei dati per chiarire le ragioni di quanto accaduto”.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




http://www.repubblica.it/rss/scienze/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi