Anziano bruciato vivo, figlio confessa – Cronaca


(ANSA) – COLLEPASSO (LECCE), 30 MAG – Ha confessato durante
un lungo interrogatorio protrattosi nella notte il figlio di
Antonio Leo, l’anziano trovato morto bruciato in casa ieri sera
a Collepasso. E’ stato lui ad uccidere durante una lite il padre
cospargendolo di alcol e dandogli fuoco. L’uomo, Vittorio Leo,
di 48 anni, che è stato arrestato, è titolare di un’agenzia
immobiliare. Davanti al magistrato inquirente Luigi Mastroniani
e alla presenza del proprio legale difensore, l’uomo ha detto di
aver ucciso il padre 89enne durante un acceso diverbio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi