Attentato Brindisi:una ragazza è mamma – Cronaca


(ANSA) – BARI, 30 APR – Una delle ragazze rimaste gravemente
ferite nell’attentato davanti alla scuola Morvillo Falcone di
Brindisi, è diventata mamma e ha scelto di dare alla sua bimba
il nome di Melissa, l’amica sedicenne che morì nell’esplosione.
   
La piccola Melissa è nata il 24 aprile scorso, a meno di un mese
dal settimo anniversario della strage, che ricorrerà il 19
maggio prossimo. La madre della bimba, Azzurra Camarda, che oggi
ha 23 anni, si è sposata di recente. Ha mantenuto i contatti con
Massimo e Rita Bassi, i genitori della vittima dell’attentato
che fu compiuto da Giovanni Vantaggiato ora all’ergastolo.
   
Massimo e Rita si sono detti felici della scelta. Azzurra era
una delle compagne di classe di Melissa e una delle amiche più
care. “A poco meno di un mese da una data importante per noi è
venuta al mondo Lei” scrive Selena sulla sua pagina facebook.
   
“Ci riempirà i giorni di gioie immense – prosegue – nel
chiamarla per nome ci farà venire un nodo alla gola e ci farà
riempire gli occhi di puro amore e felicità”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi