Bach, un doodle di Google celebra il musicista con l’Intelligenza Artificiale – Musica


Come suonerebbe Johann Sebastian Bach oggi? Google omaggia uno dei più grandi musicisti e compositori di tutti i tempi, nell’approssimarsi dell’anniversario della sua nascita, con un doodle innovativo, il primo creato grazie all’Intelligenza Artificiale: oggi si può creare una melodia personalizzata e il sistema la armonizzerà nello stile di Bach.

Nato 334 anni fa – il 31 marzo 1685 – Bach fu musicista e compositore barocco e ha scritto centinaia di composizioni tra cui cantate, concerti, suite e corali. 

Il Doodle di oggi è il risultato di una collaborazione tra i team Magenta e PAIR di Google. Il team di Magenta aiutare le persone a fare musica e arte utilizzando l’apprendimento automatico, e PAIR produce strumenti per rendere l’apprendimento automatico piacevole per tutti.

E’ possibile inserire le singole note per poi armonizzarle secondo gli algoritmi che si avvalgono di un un database di 306 composizioni del genio tedesco. Il risultato finale è una personale melodia che è possibile condividere o scaricare in formato MIDI.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi