Baseball:Sipro Nettuno, gioie e rumors prima del big match


BOLOGNA – C’è un’Italia alle prese con il Solleone, fin troppo, e uno sport avvolto nelle nebbie, anche se metaforiche. Il baseball italiano fa fortemente il tifo per Nettuno, alle prese con una (vera o presunta?) profonda crisi societaria che – secondo i bene informati – avrà la sua svolta in questi giorni. Che gli sport cosiddetti minori soffrano la poca visibilità, e quindi lo scarso appeal economico tenga lontano gli sponsor, il denaro che circola è inversamente proporzionale alla qualità e al livello di gioco offerto dalle squadre, è un dato di fatto. Ma a soffrire queste difficoltà è l’espressione, il simbolo, della “Città del baseball”. Nettuno lo scrive persino alle sue porte. Ed è davvero una grande amarezza. Aspettando che le nuvole si dissolvano, le speranze sono affidate alle notizie che arrivano dai campi. Dove questa Grande Malata – Nettuno appunto – risponde alle voci inquietanti con i fatti. E i fatti dicono di una formazione che strapazza San Marino sul monte Titano e si conferma come la più agguerrita e accreditata formazione in grado di impensierire la capolista e neo campionessa d’Europa Fortitudo Bologna. E proprio per quest week end (5-6 luglio) sono attese allo Steno Borghese le partite dello scontro diretto, con Nettuno distante due lunghezze dai campioni uscenti in grado quindi – in caso di sweep – di agganciare al comando i felsinei.

Bologna batte Parma

Due a zero della squadra di Frignani sull’avversaria classica, in occasione della terza giornata. La replica della finale scudetto 2018 è stata rocambolesca al Cavalli e al contrario con un solo padrone al Falchi. Spiace dire che un errore al nono di uno dei giocatori Ducali più brillanti, il seconda base Paolini, abbia consentito proprio sullo striscione dell’ultimo km ai bolognesi di conquistare la prima partita. La sfida tra Casanova e Rivero sul monte di lancio è stata come  ce la aspettavamo. Poche gioie per gli attaccanti sui lanci dei due Giganti, con la Effe a limare il vantaggio dopo due valide concesse dal cubano, con un bunt dell’utilissimo Leonora per il primo punto e una volata di sacrificio di marval per il secondo. Sullo 0 a 2, il Parmaclima ha confermato la sua caratteristica migliore: l’orgoglio che ne fa una squadra mai doma.  E al terzo attacco Lorenzo Gradali legge bene la saetta di Rivero e la spedisce fuori dalla recinzione per il 2 a 2 parziale. Casanova e Rivero diventano quasi intoccabili (alla fine 6 k per il primo e 9 per il secondo). Al nono – quando tutto spinge a pensare a una decisione al tie break, con due out, una battuta interna di Nosti porta Paolini a sbagliare la terza e decisiva eliminazione, il lancio verso Sambucci è sbagliato, Fuzzi ringrazia e segna il 3 a 2 per la UnipolSai. Il closer Murilo Gouvea fa il suo dovere e Bologna passa per 3 a 2.

Al Falchi la vittoria bolognese arriva con un 3 a 0 stretto, ma quasi mai in discussione. In realtà gli attacchi meritano un otto, come le valide messe a segno. Ma Parma non riesce a sfruttare il momento delicato dei pitcher italiani di Frignani (Pizziconi con l’epicondilite), Scotti riesce a lanciare due riprese ma deve dare forfait, Crepaldi vince il match con un grande cuore. Il rodigino, pur giocando in attesa di un intervento chirurgico che gli ripulisca il gomito da alcuni frammenti ossei, controlla abilmente l’attacco parmigiano e poi affida la chiusura ad Alex Bassani che, pure lui stringendo i denti, chiude la pratica. Da segnalare due spettacolari azioni difensive, da Mlb: l’interbase Polonius sale in cielo per arpionare al volo una legnata di Mirabal degna di un extrabase e con due out, all’ultimo assalto, capitan Vaglio mette la firma d’autore alla sua splendida performance complessiva (anche un 3 su 4 in attacco) con un tuffo e un’assistenza in prima da standing ovation. L’uno a zero del terzo, volata di sacrificio di Ferrini  che spinge Fuzzi a casa, si trasforma nel definito 3 a 0 grazie alle valide dell’ultimo arrivato, il catcher cubano con passaporto francese Paz, e del già citato, superlativo Vaglio. Parma ha la migliore occasione quando con basi piene e due out si presenta nel box il forte Sambucci. L’ex accarezza l’idea di un clamoroso Grande Slam, ma la sua legnata resta corta ed è preda al volo degli esterni.

Sipro Nettuno, sweep contro l’incertezza

A Nettuno i giocatori non prendono lo stipendio. A Nettuno gli stranieri vogliono andar via. A Nettuno in società si assiste a un fuggi fuggi. Come cantava Alberto Lupo, con Mina, parole parole parole precedono e inquietano la vigilia della delicata sfida a San Marino tra i Titanici e i laziali. Parole che vengono spazzate via dall’impetuoso vortice degli ospiti. Nella prima partita la bandiera nettunese Peppe Mazzanti dà il benvenuto a modo suo ai Repubblicani con un vomere da due al primo. San Marino, del resto, lascia a sedere Quevedo e schiera a sorpresa Mazzocchi. Perché? Perché, per curare il raffreddore (ed evitare che faccia la fine di Maradona ai mondiali Usa ’94), il lanciatore di casa viene prudenzialmente tenuto fuori. Sai mai, l’efedrina di certi spray…  La festa del fuoricampo aperta dal veterano Mazzanti trova adepti in Sparagna (al quinto) e di Leo Rodriguez all’epilogo (sesto homer per lui in stagione) portano la navicella laziale in acque tranquille, lontane dai tentativi di rimonta sammarinesi affidati a Federico Celli (a sua volta fuoricampo) e al catcher Albanese. Il punteggio finale è 5 a 2.
Più netta la vittoria laziale nella gara2. Il vincente è il lanciatore Taschini. San Marino mette le mani avanti perché Taschini stesso ha un impatto non felicissimo (lancio pazzo e fuoricampo concesso a Flores). Ma pazzo è pure un tiro di Maestri che inaugura un terzo, maledetto inning per i Titanici, spinti da Giovanni e Nicola Garbella. Taschini prende autorevolmente le redini del match e affida la dote a Richetti al sesto. L’italo-venezuelano viene però accolto dal singolo di Epifano che gli costa un punto. Nettuno però si rifà con gli interessi sul malcapitato Cherubini, subentrato a Maestri. Con Ustariz e Giovanni Garbella. San marino ha l’ultimo sussulto, su Richetti, con un super Federico Giordani (triplo) che segna grazie a un balk cui fa seguito il punto di Rondon su doppio di Flores. Otto a sei. Ma non è finita: L’attacco laziale continua a essere stellare e all’ultimo assalto chiude la contesa con 4 punti: un fuoricampo da tre di Nicola Garbella (nella foto) e un solo homer di Vasquez (ai danni di Coveri). Il closer Teran è intoccabile, finisce 12 a 6.

La conferma di Redipuglia

Tra le “damigelle” del campionato, è Redipuglia a confermarsi quella d’onore.  Supera due volte in trasferta l’Autovia Castenaso che, una volta di più, ha nella mancanza di continuità il suo tallone d’Achille. In gara 1 la squadra del grande Marco Nanni parte bene (solo homer di Peraza al 2° e punto del 2 a 0 al quinto grazie a un errore e alla valida di Molina). Ma i giovani pitcher di casa (Canellini e Andreatta) riempiono le basi e il solito Renzo Martini si abbatte come un ciclone firmando un Grande Slam. La Santa Barbara ospite continua (valide e punti di ceche, cespedes e Boscarol). Castenaso reagisce all’ottavo (tre punti e triplo di Sabbatani), ma ancora Contreras e l’incredibile Martini (altri homer da due) chiudono la sfida per i giuliani. 10 a 5.
Bene, bravi bis! E la squadra di Frank Pantoya sulle ali dell’entusiasmo conquista (5-2) anche gara2. Match controllato bene dai triveneti nonostante qualche “turbolenza” iniziale su Pirvu, imperturbabile nonostante un paio di errori difensivi. Da segnalare ancora uno straripante Martini che chiude il match con un 2 su 4.   

Risultati: UnipolSai Fortitudo Bologna-ParmaClima 3-2, 3-0; San Marino-Sipro Nettuno 2-5; 6-12; AutovIa Castenaso-Rangers Redipuglia 5-10, 2-5. Ha riposato Godo
Classifica: UnipolSai Fortitudo BO 15-3; Sipro Nettuno 13-5; Parma Clima e San Marino 10-8; Rangers Redipuglia 7-9; Godo 3-13, Autovia Castenaso 2-14
Prossimo turno. Sipro Nettuno – UnipolSai Fortitudo BO (5 e 6 luglio); Autovia Castenaso-Godo (5 e 6); Parma Clima- Rangers Redipuglia (il 6 alle 15 e alle 20.30). Riposa San Marino


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi