Basket, Eurolega: Milano non sa più vincere, il Bayern passa 78-80


MILANO – La parola che sembrava cancellata, per l’Armani europea di quest’anno, torna prepotente con la quinta sconfitta consecutiva, la seconda in fila al Forum (78-80) contro un’avversaria diretta e abbordabile che mette per la prima volta la banda Pianigiani ai bordi della zona playoff, nel gruppone a 12 punti che va dal 7° all’11° posto. Vince il basket duro e ragionato di Radonjic, che impone le sue trappole e la coralità del suo Bayern, che esalta il talentone di Derrick Williams (21 punti), la pulizia di Koponen, e il gruppo di onesti gregarioni. Mike James, al di là dei suoi 17 punti e 8 assist, comincia a diventare un’enigma per Milano: non solo per il 5 su 18 al tiro o per la pessim qualità di alcune scelte, e nemmeno per certe pause difensive alla Jmes Harden.

E’ che il suo basket tutto eroismi è un ottovolante lontano dalla cifra tecnica di Micov (16 e 5 rimbalzi) e del rientrante Nedovic, o dell’irriducibile Gudaitis (13 e 8). Pianigiani non pare avere molte alternative, di sicuro non ne cerca, né di rotazioni né tattiche, e oggi Milano è in conclamata involuzione. Fedele alla fama del suo santone Radonjic e al ruolino delle prime dodici giornate, la difesa del Bayern si conferma rebus complicatissimo: alta sul perimetro e compatta in area, annacqua le idee di James e soci che nei primi 9′ spremono appena tre canestri dal campo. Col quintetto panchinaro, e un centrocampo vecchia scuola Jovic-Koponen-Dangubic, i bavaresi pure mettono la freccia del +5, con uno 0-9 tutto geometrie. Serve il jolly, e Pianigiani dal mazzo estrae Jerrells, che timbra le prime due triple di serata (la seconda dopo aver ubriacato in palleggio Jovic) e apre la scatola tedesca. C’è finalmente spazio per i tagli di Kuzminskas e Tarczewski (25-21) ma il Bayern ha anche talento:quello di Derrick Williams, scelta Nba numero 2 al draft 2011, è a 24 carati e le sue partenze in palleggio non trovano oppositori.

Non funziona il quintettino con Cinciarini e Nedovic accanto a un apatico James, non paga dividendi nemmeno il ritorno di Micov, il Bayern è più fisico e reattivo e scappa con l’ex Radosevic e l’imprendibile Williams (27-33 al 15’35”). Non c’è che affidarsi a San Bonus e lucrare qualche libero di esperienza contro l’aggresività di Djedovic e soci, e sfruttare il ritorno di Maodo Lo e dei suoi pasticci, che tolgono ritmo al’attacco ospite. L’aria da corrid sveglia James e Micov, l’Olimpia riaccosta e il 40-41 della pausa lunga, tirando col 35% da due e sotto 12-16 a rimbalzo, non è neanche malaccio. Soprattutto se poi l’Armani azzanna la ripresa attaccando l’area col dinamismo dei suoi lunghi Brooks e Gudatis. Ne guadagna in equilibrio, e anche se il Bayern morde ancora c’è più spazio per le triple di James e Nedovic che riportano l’Armani avanti (52-46 al 24′). Ma non abbastanza, perché tornano Williams e Radosevic e l’Armani torna a ballare a rimbalzo, e contro l’ala ex Arizona nemmeno i garretti di Brooks, il miglior difensore milanese, sono abbastanza: il 16esimo punto del 23 in rosso firma il 57-58 alla terza pausa.

Il Bayern lo dilata subito, quel margine, continuando a mordere e fuggire, a spaventare con Williams e a colpire con Koponen, trovando risorse nuove nel motorino Amaize (59-65). Risorse che Pianigiani non esplora, riproponendo lo stesso menu, gli stessi uomini. I suoi: l’inesauribile Gudaitis, la vecchia volpe Micov, luciferino nel trovare i canestri del controsorpasso dando fondo alla borsa dei trucchi. James e Williams provano a metterla sulla sfida tra pistoleri, al saloon, ma hanno bisogno delle spalle: Koponen e Jovic pungono, Micov e Nedovic rispondono con due triple di ghiaccio serbo sugli scarichi del play (78-74 al 39′). Finita? Affatto, perché il Bayern è più lucido, trova punti comodi con Barthel da sotto e Williams in contropiede mentre James, eroe solitario a novembre, vive la sua nemesi: ferro per la tripla sul meno 1, ferro per l’entrata del pari e rimane solo una tonnara a rimbalzo in cui si ammacca Jovic. Crisi aperta, ora lo si può dire, e trasferta durissima dopodomani in casa Panathinaikos.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi