Basket, Nba: Durant show e Golden State va veloce, colpo Clippers a Houston


NEW YORK –  Kevin Durant si carica sulle spalle Golden State evitando guai al Madison Square Garden, tana dei New York Knicks. I Warriors si impongono per 128-100 con uno show dell’ala, che nel quarto conclusivo iniziato con i padroni di casa avanti di tre lunghezze (1-5 il loro bilancio), spinti in regia dal francese Frank Ntilikina, per la prima volta play titolare e autore di 17 punti, sale in cattedra realizzando 25 punti nel periodo per un totale di 41. Per il team californiano campione in carica (29 di bottino personale per Stephen Curry dopo i 51 messi a segno nella gara precedente contro Washington) si tratta della quinta affermazione su sei partite disputate, con secondo posto nella Western Conference alle spalle dei New Orleans Pelicans che hanno conservato la loro imbattibilità (4-0) piegando di misura per 117-115 i Brooklyn Nets.

ESPULSO COUSINS SPETTATORE IN  PANCHINA – Per Golden State da segnalare anche l’espulsione di DeMarcus Cousins,  presente in panchina in borghese ma non ancora schierato in questa stagione dopo la rottura del tendine d’Achille patita lo scorso anno. Il giocatore, conosciuto come uno dei “bad boys” della 


Basket, Nba: Durant show e Golden State va veloce, colpo Clippers a Houston

Danilo Gallinari

GALLINARI 16 PUNTI, CLIPPERS STENDONO ROCKETS – E’ invece un avvio di stagione da dimenticare per Houston, la miglior formazione della regular season 2017-2018, al terzo ko casalingo. Senza il loro leader James Harden, alle prese con un infortunio muscolare, i Rockets al Toyota Center hanno ceduto 133-113 ai Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari, che centrano così il terzo successo in cinque partite giocate . A spingere la franchigia californiana i canestri di Montrezl Harrell (30 punti), che vince il duello a distanza con l’idolo di casa Carmelo Anthony, fermo a 24 (12 per Chris Paul.), con un prezioso contributo anche da parte di Lou Williams (23) e dello stesso azzurro: il ‘Gallo’ realizza 16 punti in 21 minuti di impiego, impreziositi da 5 rimbalzi e un assist. Parte subito bene Los Angeles avanti 31-30 dopo il primo parziale, un vantaggio che si consolida all’intervallo (70-61), il gap aumenta ulteriormente nel terzo quarto (+13), con la sfida che termina a +30 per la formazione ospite che supera per la seconda volta in stagione gli uomini di Mike D’Antoni, chiamato a correre ora ai ripari dopo questa falsa partenza.

A EST VOLANO TORONTO E MILAWUKEE – Non si ferma al contrario la corsa di Toronto, leader della Conference orientale. La squadra canadese è entrata nella storia cogliendo per la prima volta la sesta vittoria di fila in avvio di campionato con il 116-107 ai danni di Dallas. Kawhi Leonard, dopo un’annata deludente a San Antonio anche per via di un misterioso infortunio alla coscia, è stato ancora una volta il miglior marcatore dei suoi con 21 punti, uno di più di Kyle Lowry (20, con 12 assist). Ad inseguire i Raptors c’è Milwaukee, sempre senza sconfitte (5-0) dopo la dimostrazione di forza sul parquet di Minnesota (125-95).
I RISULTATICharlotte Hornets-Chicago Bulls 135-106; New York Knicks-Golden State Warriors 100-128; Toronto Raptors-Dallas Mavericks 116-107; Houston Rockets-Los Angeles Clippers 113-133; Minnesota Timberwolves-Milwaukee Bucks 95-125; New Orleans Pelicans-Brooklyn Nets 117-115; Sacramento Kings-Washington Wizards 116-112.  


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi