Basket, Nba: Gallinari trascina i Clippers. Walker ne fa 60, Golden State cade a Dallas


NEW YORK – Danilo Gallinari firma la sua miglior prestazione stagionale e trascina i Los Angeles Clippers al successo (119-127) sul campo dei Brooklyn Nets. Il trentenne lombardo realizza 28 punti (9/14 al tiro e un eccellente 5/7 da tre) a cui aggiunge 3 rimbalzi, 2 assist e un recupero. Per i californiani (10-5) ottimi anche Tobias Harris (27 punti e 8 rimbalzi) e Montrezl Harrell (16 punti e 10 rimbalzi). Ai Nets (7-10) non sono state sufficienti le belle prove di Jarrett Allen (24 punti e 11 rimbalzi) e D’Angelo Russell (23 punti e 10 assist).

WALKER SEGNA 60 PUNTI MA CHARLOTTE CADE – L’uomo della giornata in Nba è stato, però, Kemba Walker, autore di una gara con mostruosa (60 punti con il 61,8% al tiro, 12/12 ai liberi, 7 rimbalzi, 4 assist e 4 palle recuperate) contro i Philadelphia 76ers (11-7). Era dai tempi di Michael Jordan che un giocatore non realizzava 60 punti in una notte. Una prova superlativa che, però, non è servita a Charlotte (7-8) per evitare la sconfitta casalinga dopo un tempo supplementare (119-122). Per gli Hornets bene anche Jeremy Lamb (20 punti e 10 rimbalzi), mentre i Sixers sono trascinati dal solito Joel Embiid (33 punti e 11 rimbalzi), ben supportato da Ben Simmons (23 punti, 11 rimbalzi e 9 assist) e JJ Redick (23 punti). A decidere la partita però è stato Jimmy Butler (15 punti) che, all’ultimo secondo, ha messo a segno la tripla che ha regalato a Philadelphia l’11° successo in campionato.


Basket, Nba: Gallinari trascina i Clippers. Walker ne fa 60, Golden State cade a Dallas

Kemba Walker

TORONTO RIALZA LA TESTA, CADE ANCORA GOLDEN STATE – Dopo la sconfitta a Boston, la capolista a Est, Toronto (13-4), ha rialzato prontamente la testa passeggiando (83-122) a Chicago pur senza Kawhi Leonard e dovendo fare a meno nel finale di Kyle Lowry, uscito per infortunio alla caviglia nel terzo periodo. Non si sono, invece, confermati i Celtics (9-7) che hanno ceduto in casa (86-98) contro Utah, guidata da Donovan Mitchell (28 punti) e Rudy Gobert (12 punti). A Ovest fa notizia la seconda sconfitta consecutiva incassata da Golden State (12-5). Dopo aver perso a Houston, i Warriors, privi degli infortunati Stephen Curry e Draymond Green, sono caduti (112-109) anche a Dallas, nonostante i 32 punti di Kevin Durant. Nei Mavericks ha brillato lo sloveno Luka Doncic (24 punti e 9 rimbalzi). Bene Houston che ha collezionato la quarta vittoria consecutiva contro Sacramento (132-112), mentre i Lakers sono scivolati (130-117) ad Orlando ed hanno interrotto la loro striscia di 4 successi di fila. Il protagonista della gara è stato Nikola Vucevic (36 punti e 13 rimbalzi) che ha oscurato la stella di LeBron James (22 punti).


Basket, Nba: Gallinari trascina i Clippers. Walker ne fa 60, Golden State cade a Dallas

Doncic durante Dallas-Golden State

I risultati delle partite della notte: Brooklyn Nets-Los Angeles Clippers 119-127; Charlotte Hornets-Philadelphia 76ers 119-122 (dts); Indiana Pacers-Atlanta Hawks 97-89;
Orlando Magic-Los Angeles Lakers 130-117; New Orleans Pelicans-Denver Nuggets 125-115; Boston Celtics-Utah Jazz 86-98; Chicago Bulls-Toronto Raptors 83-122;
Houston Rockets-Sacramento Kings 132-112; Dallas Mavericks-Golden State Warriors 112-109; Phoenix Suns-Oklahoma City Thunder 100-110


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi