Basket, qualificazione europee: Italia ok in Croazia e missione quasi compiuta


ROMA  – Azzurre sempre più vicine alla qualificazione per gli Europei di basket. A Slavonski Brod infatti, l’Italia ha battuto la Croazia 64-52, eliminandola. Si tratta di una vittoria pesantissima e splendida quella della Nazionale femminile che così si è assicurata almeno il secondo posto nel girone H. L’Italia torna in campo mercoledì 21 novembre al PalaMariotti di La Spezia contro la Svezia nell’ultima sfida dell’EuroBasket Women 2019 Qualifiers. Chi vince chiude in testa il girone, all’Europeo accedono le prime classificate e le sei migliori seconde degli otto gruppi. La miglior marcatrice per le azzurre è stata Elisa Penna con 17 punti, in doppia cifra anche Giorgia Sottana (13), Francesca Dotto (13) e l’esordiente Nicole Romeo (10).

LA PARTITA – Coach Crespi schiera in quintetto Francesca Dotto, Sottana, Zandalasini, Penna e Andre. Le azzurre partono bene e dopo 4′ sono sul 9-2 con 5 punti di Sottana. Come a San Martino di Lupari nella partita dello scorso anno, la Croazia si affida a Rezan con continuità e così torna a contatto, monetizzando i rimbalzi offensivi (11 solo a fine primo tempo): l’Italia sbanda sulla tripla di Sandric e poi è Rezan a siglare il primo vantaggio biancorosso (13-12). La risposta, immediata, arriva da Penna: la sua fiammata riporta subito avanti le azzurre e poi è Dotto a spingerle a +3. L’Italia non si ferma e vola sul +8 (24-32) a due minuti dall’intervallo, con la raffica Sottana-Romeo-Penna. Il terzo quarto inizia col 4-0 croato ma le azzurre non si spaventano: le triple di Sottana e Dotto valgono il massimo vantaggio sul 30-41 e poi Zandalasini allunga sul 32-45. L’Italia mantiene stabilmente la doppia cifra di vantaggio contenendo Rezan e Sandric, ancora di Elisa Penna la tripla del +14 (42-56) con 5 minuti ancora da giocare. Il canestro della staffa lo mette Nicole Romeo (43-59), subito imitata da Andre col lay-up che vale il +18 e l’esplosione di gioia della panchina azzurra.

Croazia-Italia 52-64 (15-17; 26-32; 40-50)
Croazia: Blaževi? ne, Begic, Buzov (0/4 da 3), Sandric 8 (2/12, 1/4), Premasunac 9 (3/4, 0/2), Todoric 2 (1/3), Rezan 8 (3/9), Miloglav 4 (1/1, 0/1), Dzankic ne, Tikvic 11 (5/7), Dojkic 6 (0/2, 2/6), Miletic 4 (1/5). All. Anda Jelavic.
Italia: Romeo 10 (2/3, 2/3), Gorini ne, Sottana 13 (3/11, 2/4), Zandalasini 5 (2/12, 0/1), F. Dotto 13 (5/7, 1/2), Masciadri ne, Crippa (0/2), Nicolodi 2 (1/1), Ress (0/3), Cinili, Andre 4 (2/2), Penna 17 (1/2, 5/6). All. Marco Crespi.
Arbitri: Vasiliki Tsaroucha (Grecia), Alexandra Stan (Romania), Gellert Kapitany (Ungheria).
T2P: Croazia 16/45: Italia16/43. T3P: Croazia 3/17: Italia 10/16. TL: Croazia 11/12: Italia 2/6
Rimbalzi: Croazia 41: Italia 34
Palle perse: Croazia 18: Italia 15
Palle recuperate: Croazia 6: Italia 11
Assist: Croazia 8: Italia 11.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi