Battisti: Corte, resti isolamento diurno – Cronaca


(ANSA) – MILANO, 22 MAR – Cesare Battisti, l’ex terrorista
dei Pac arrestato a gennaio in Bolivia e ora detenuto nel
carcere di Oristano, deve continuare a scontare l’isolamento
diurno di 6 mesi che gli è stato applicato nel momento in cui è
arrivato in Italia, dopo una latitanza durata circa 40 anni. Lo
ha deciso la Corte d’Assise d’Appello di Milano respingendo
l’istanza della difesa che chiedeva che l’isolamento diurno
fosse dichiarato prescritto.
Proseguirà, invece, il prossimo 17 maggio la parte principale
del procedimento che si è aperto davanti ai giudici dopo che il
legale, Davide Steccanella, ha presentato per Battisti una
richiesta di commutazione della pena da ergastolo a 30 anni,
sulla base dell’unico accordo valido, secondo la difesa di
estradizione ossia quello tra Italia e Brasile del 2009 (nel
paese sud americano non è prevista infatti la pena
dell’ergastolo).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi