Bimba con due mamme, Genova fa ricorso – Cronaca


(ANSA) – GENOVA, 23 NOV – Il Comune di Genova ha presentato
ricorso al decreto con cui il 12 novembre il Tribunale di Genova
ha ordinato la registrazione di entrambe le mamme nell’atto di
nascita di una bambina genovese, figlia di due donne lesbiche.
   
Lo rende noto il coordinamento Liguria Rainbow ricordando che la
decisione del Tribunale si basa su quanto prevede la legge
40/2004 all’art.8, per cui sono riconosciuti genitori del
bambino nato attraverso tecniche di procreazione medicalmente
assistita (pma) i componenti della coppia firmataria del
consenso informato. Questa norma in Italia si applica per le
coppie eterosessuali anche non coniugate, “e non c’è ragione per
cui siano escluse quelle omosessuali, come riaffermato dai
giudici di Genova e, prima di loro, dai giudici di altre città”
spiega. Il coordinamento invita ora per protesta a presenziare
ai lavori del prossimo Consiglio comunale di Genova, dando
appuntamento davanti a palazzo Tursi alle 14 di martedì 27
novembre e sta organizzando una manifestazione per il 1
dicembre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi