Boni,Don Chisciotte oggi? Greta e Ilaria – Teatro


(ANSA) – CAGLIARI, 28 MAR – “L’importante è il coraggio”:
Alessio Boni, protagonista del “Don Chisciotte” in scena dal 3
al 7 aprile al Teatro Massimo di Cagliari per la stagione del
Cedac, prende a prestito le parole dell’immortale personaggio
nato dalla penna di Cervantes. “I moderni Don Chisciotte sono
come Greta, la sedicenne che rinuncia alla scuola per difendere
il pianeta, Eglantyne Jebb che 100 anni fa ha dato vita a Save
the Children e Ilaria Cucchi che non si è mai arresa e ha
continuato a battersi per la verità”, racconta l’attore
all’ANSA.
   
Accanto a Boni, amatissimo dal grande pubblico, che
interpreta l’eroe in lotta contro i mulini a vento, l’attrice
turca Serra Yilmaz musa di Ozpetek, “stupenda nel ruolo di
Sancho Panza” ricorda Boni. La scelta di affidare a una donna il
“fido scudiero”, come sottolinea l’attore, che firma anche la
regia insieme con Roberto Aldorasi e Marcello Prayer, risulta
particolarmente significativa.
   
“In un tempo in cui le donne sono particolarmente bistrattate
– sottolinea – diventa necessario e importante riaffermare il
loro valore. Sancho incarna la purezza e l’onestà, che possono
essere declinate al femminile come al maschile. E poi Serra è
un’immigrata, e il nostro Sancho diventa un contadino immigrato:
è la testimonianza che l’integrazione è possibile, anzi
auspicabile”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi