Bundesliga, Bayern sempre più in crisi: Kovac in bilico, è pronto Wenger


MONACO DI BAVIERA – Traballa sempre di più la panchina di Niko Kovac al Bayern Monaco. Il club bavarese è in piena crisi in Bundesliga e dopo il pareggio (3-3) contro il Dusseldorf, che ha visto i campioni di Germania farsi rimontare due reti nonostante il ritorno al gol di Muller, la stampa tedesca si scatena considerando assai in bilico il tecnico croato. Secondo quanto rivela ‘Bild’, è quello di Arsene Wenger il nome più quotato per la probabile successione. Il 69enne allenatore francese, dopo una vita passata come manager dell’Arsenal, ha promesso di tornare nel 2019 e ha il vantaggio di parlare in tedesco. A differenza del francese Zinedine Zidane, 46 anni, a spasso dopo i trionfi con il Real Madrid, considerato da ‘Kicker’ come un altro possibile successore dell’allenatore croato.

STAMPA TEDESCA: DIVERSI GIOCATORI CONTRO KOVAC – La stampa tedesca rivela anche che diversi giocatori, sabato, dopo il pari col Dusseldorf, si sono espressi per la cacciata di Kovac (salvato forse dall’imminente impegno di Champions in settimana). Il quale non è più difeso a spada tratta nemmeno dal presidente uscente del Bayern, Uli Hoeness, che dopo essersi impegnato a inizio mese a sostenerlo “fino alla morte”, ha decisamente cambiato il tiro: “Dobbiamo rimettere tutto in ordine – ha detto – Dobbiamo usare i prossimi giorni, forse le prossime settimane, per trovare la soluzione giusta”. E l’esonero di Kovac, insomma, non è più un tabù.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi