Buttafuori ucciso, chiesto l’ergastolo – Cronaca


(ANSA) – BOLOGNA, 29 MAG – La Procura di Bologna, con il pm
Roberto Ceroni, ha chiesto l’ergastolo per Stefano Monti, il
59enne accusato di aver ucciso, la sera del 5 dicembre 1999, il
buttafuori 34enne Valeriano Poli. Davanti alla Corte d’Assise,
presieduta dal giudice Stefano Scati, il pm ha sostenuto che la
responsabilità dell’imputato, arrestato nel giugno dello scorso
anno dalla polizia, “è stata ampiamente dimostrata, molto oltre
ogni ragionevole dubbio”.
Secondo Ceroni al 59enne non devono essere concesse le
attenuanti generiche, perché “non ha dato segni di ravvedimento,
non ha offerto risarcimenti ai familiari della vittima e ha
cercato di depistare le indagini”. Per il pm, che ha condotto
una requisitoria di oltre quattro ore, sussiste invece
l’aggravante della premeditazione. L’omicidio, ha ricostruito il
magistrato, fu commesso per vendetta alcuni mesi dopo una rissa,
avvenuta all’uscita della discoteca Tnt, in cui Monti venne
picchiato da Poli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi