Calcio a 5, Serie A: derby siciliano e lotta salvezza su Repubblica Tv Sport


ROMA – La Serie A di futsal riparte. Dopo una settimana di pausa, dedicata alle sfide in Champions League dell’Acqua&Sapone, eliminata nell’Elite Round, le dodici squadre del campionato italiano di calcio a 5 tornano sui parquet dei palazzetti per l’ottava giornata. Venerdì 23 novembre tre sfide importanti nella lotta ai primi posti: i campioni in carica dell’Acqua&Sapone ospiteranno la Feldi Eboli, Pesaro sfiderà Arzignano mentre la capolista Maritime si sposterà a Catania per il derby contro il Meta (diretta dalle 20:50 su Repubblica Tv Sport).

Gara molto interessante quella tra le due neopromosse siciliane, partite con obiettivi molto diversi a inizio anno e capaci di confermare a pieno le aspettative estive. Da una parte la squadra di Augusta, dominatrice della scorsa Serie A2 che nel mercato si è rinforzata al punto da diventare la principale avversaria dell’Acqua&Sapone nella corsa al titolo. Un’ambizione consolidata dai risultati (sei vittorie su sette) e dall’esperienza dell’allenatore Tiago Polido, subentrato a stagione in corso per aumentare le possibilità di vincere uno Scudetto che sarebbe storico. Dall’altra il Meta Catania, costruito per salvarsi e capace, fin qui, di un cammino più che dignitoso, fatto di due vittorie, un pareggio e quattro sconfitte. Sulla carta non ci sarebbe partita ma un derby è sempre un derby come ha dimostrato la gara di Coppa di pochi giorni fa, proprio tra Maritime e Meta, vinta dalla squadra di Samperi ai rigori. Sfida nella sfida quella tra i due bomber delle squadre: Rodolfo Fortino e Carmelo Musumeci, entrambi a sei gol in campionato.

Sabato pomeriggio il programma dell’ottava giornata metterà di fronte Napoli e Rieti, impegnate nella lotta per un buon posto ai playoff mentre la Lazio volerà a Dosson per trovare la prima vittoria in stagione. Lunedì 26 novembre il posticipo di questo turno “spezzatino” con Latina – Civitella Colormax (diretta dalle 20:30 su Repubblica Tv Sport). Dopo aver vinto il derby contro la Lazio, i pontini cercano l’aggancio alla squadra siciliana per allontanare definitivamente le zone pericolose della classifica. Compito non semplice considerato il record negativo della squadra di Paniccia, peggior attacco della Serie A con appena 12 gol segnati. Il giovane tecnico frusinate si affiderà al fattore campo, cercando di limitare i migliori giocatori avversari, a partire da Fabinho. Dall’altra parte Saverio Palusci va a caccia della terza vittoria stagionale per rafforzare la leadership nella seconda metà di una classifica spezzata in due e tenersi stretto un settimo/ottavo posto che vale i playoff Scudetto.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi