Campobasso, Giardino Alessandro Di Lisio – Cronaca


(ANSA) – CAMPOBASSO, 13 LUG – Una parte di cingolo di un carro
‘Leopard’, un paracadute, una targa ‘Ai tanti che sono stati
qui. A quelli che hanno dato molto. Ad Alessandro Di Lisio che
ha dato tutto. Ganjabad (Afghanistan), 14 luglio 2009’. È il
ricordo che gli ex commilitoni dell’8/o Reggimento Genio
Guastatori Paracadutisti ‘Folgore’ di Legnago (Verona) hanno
dedicato al Caporal maggiore scelto Alessandro Di Lisio,
ucciso, a 25 anni, durante una missione internazionale di pace
nel 2009. Oggi a Campobasso, la sua città, è stata intitolata al
giovane militare un’area del parco alle spalle del Monumento ai
caduti di tutte le guerre. Si chiamerà ‘Giardino Alessandro Di
Lisio – Paracadutista Guastatore caduto in Afghanistan il 14
luglio 2009’. Una cerimonia sobria e commovente alla quale ha
partecipato il ministro delle Difesa Elisabetta Trenta.
   
“L’impegno delle missioni internazionali va rinnovato per il
valore che ha, perché la pace si porta in Italia trasportandola
in tutto il mondo, non si chiudono i confini” ha detto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi