Canapisa e presidio Lega bloccano centro – Cronaca


(ANSA) – PISA, 18 MAG – E’ letteralmente paralizzato gran
parte del centro cittadino di Pisa per la concomitanza di due
manifestazioni contrapposte a poche centinaia di metri l’una
dall’altra. Da una parte gli antiproibizionisti di Canapisa, che
per la prima volta in 19 edizioni hanno dovuto rinunciare alla
street parade, dall’altra il presidio promosso da Lega e
centrodestra per dire no alla manifestazione antiproibizionista.
   
In mezzo un imponente servizio d’ordine. I due presidi sono
iniziati alle 16 e al momento si stanno svolgendo in modo
pacifico.
Dal palco del centrodestra il presidente del Parlamento
europeo Antonio Tajani (Fi) ha ribadito il suo “no a qualunque
liberalizzazione di droghe leggere” e che oggi “a Pisa non è
stato impedito di manifestare a nessuno, anzi è stata fatta una
scelta di ordine pubblico legittima”. Al presidio del
centrodestra hanno partecipato oltre 200 persone. Dalla parte
opposta circa 800 persone prendono parte al presidio
antiproibizionista con musica, canti e interventi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi