Cassazione,anzianità con pause maternità – Cronaca


(ANSA) – ANCONA, 30 OTT – Una dipendente del Gruppo Unicredit
di Ancona si è vista riconoscere il periodo di astensione
facoltativa per maternità ai fini del calcolo del premio di
anzianità. Premio che verrà pagato, secondo i parametri del
Banco di Roma, più generosi di quelli di Unicredit, in cui è
confluito negli scorsi anni l’ex istituto del Gruppo Capitalia.
   
Lo ha stabilito la Cassazione, rende noto il Sab Fabi, che ha
seguito la vicenda della donna, assistita dall’avv. Renato Cola,
legale del sindacato. La sentenza della Cassazione n.26.663 del
2018, si legge in una nota, sancisce anche la sessantesima
vittoria nelle cause di lavoro per il Sab di Ancona. Alla
lavoratrice era stato negato il premio e il diniego era stato
motivato facendo leva su due periodi di aspettativa facoltativa
per maternità di sei mesi l’uno, che, a giudizio della banca,
avrebbero sospeso per un anno la maturazione dell’anzianità. Di
qui il ricorso dell’iscritta Fabi contro il gruppo creditizio.
   
La sentenza richiama il principio di non discriminazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi