Chi, secondo volume trilogia Azra Kohen – Libri


(di Nicoletta Tamberlich)
(ANSA) – ROMA, 29 AGO – AKILAH AZRA KOHEN, PHI (MONDADORI, PP
312, EURO 19,00). “Quando cerchi di allontanarti da te stesso,
la vita ti acciuffa ti mette all’angolo in modo che tu non possa
scappare. E ti tiene lì, all’angolo, finché non trovi la forza
dentro di te e non vedi con chiarezza ciò che devi cambiare”.
‘Chi’, è il secondo libro pubblicato da Mondadori (nella
traduzione dal turco, questa volta di Barbara La Rosa Salim)
della scrittrice e psicologa cognitivo comportamentale Akilah
Azra Kohen originaria di Smirne, (ha studiato in Gran Bretagna e
vive a Londra), della trilogia (Phi-Chi-Pi) che ha stregato
milioni di lettori, parla della capacità di sbocciare, crescere
e ritrovarsi.
   
I personaggi che nel primo libro, Phi, affrontavano tra
mille difficoltà le proprie contraddizioni, in questo secondo
volume tentano di riscoprire la loro essenza più profonda e di
liberarsi da ciò che la imprigiona. Chi sta a indicare “la forza
vitale che scorre nei nostri corpi” e questo romanzo è dedicato
proprio a coloro che hanno il coraggio di essere se stessi: “La
vita è solo un momento. Sta a te esserne padrone o schiavo”.
   
Dopo averla desiderata tanto, Can Manay riesce finalmente a
conquistare Duru, la ballerina bellissima che lo ha stregato fin
dal primo incontro. I due sono travolti dal desiderio, ma presto
Can precipita in un vortice di gelosia e ossessione, che lo
induce a spiarla costantemente e allontanarla da tutto ciò che
per lei è importante, compresa la danza, finché Duru si ribella
e fugge in Europa a bordo di un peschereccio. Devastato, Can
perde del tutto la rotta, come già era accaduto in passato:
violento, irascibile, cade in un baratro da cui lo salverà,
inaspettatamente, la comprensione e l’umanità di Bilge, la sua
giovane assistente. Ma quando per caso, a Londra, si imbatte in
un cartellone pubblicitario che ritrae la ballerina, la sua
ossessione riesplode più feroce che mai. Sullo sfondo delle
proteste turche contro la corruzione e la violazione dei
principi democratici, seguiamo l’evoluzione degli altri
straordinari personaggi che popolano il romanzo, tra cui Deniz
alto di statura, le spalle larghe, gli occhi di una bellezza
stupefacente, che, attraverso la disperazione per la perdita a
sua volta di Duru (lo scopriamo in principio all’inizio del
libro quando lo troviamo in campagna, e ricorda…”per la prima
volta non sentivo la musica, neanche una nota”) riesce a capire
chi è davvero. “Nessuno ci dice che solo per mezzo della
sofferenza troviamo noi stessi, forse per non spaventarci. Più
soffriamo, più la nostra scorza si assottiglia… Finché non
emerge la nostra bellezza.”.
Scrive l’autrice nel prefazione: “Nulla è più spietato
dell’amore per una persona”!. Non è un caso che il protagonista
Can Manay, uno psicologo affermato, più che un uomo innamorato,
è ossessionato dal suo stesso sentimento, dal quale rifugge e
con il quale tornerà a scontrarsi con maggiore spietatezza.
Perchè la vita conduce chiunque agisca al luogo in cui deve
arrivare.
   
La trilogia unisce forti elementi inspirational ad una grande
storia d’amore, suspense e passione.
   
Dai primi due volumi è stata realizzata una serie tv di enorme
successo in Turchia. Perché questo grande riscontro nel
pubblico? Perché con una narrazione travolgente e una trama che
sorprende di pagina in pagina, la scrittrice riesce a dare una
vera e propria ricetta per trovare risposte a importanti quesiti
esistenziali instradando il lettore verso un percorso di
autoconsapevolezza, in primis il coraggio di capire davvero chi
siamo e cosa vogliamo.
“..mi sforzo di raccontarvi che niente è come sembra…”
(ANSA).
   




https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

www.lorodipulcinellabolzano.it

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi