Con Beethoven Filarmonica in ‘Champions’ – Musica


(ANSA) – MILANO , 13 GIU – È Ludwig van Beethoven, a 250 anni
dalla nascita, il filo conduttore della prossima stagione della
Filarmonica della Scala che il prossimo anno, oltre ai consueti
dieci concerti al Piermarini, ha in programma una fitta serie di
appuntamenti in alcuni dei teatri più prestigiosi del mondo:
dalla Elbphilharmonie di Amburgo alla Philharmonie di Parigi
fino al Musikverein di Vienna, la sala dove ogni anno si tiene
il concerto di Capodanno e dove la Filarmonica si esibirà in tre
distinti concerti. Insomma, facendo un paragone calcistico si
può dire che la Filarmonica gioca ormai in Champions.
   
“Stiamo avendo un riconoscimento all’estero continuo” ha
sottolineato Riccardo Chailly, che da quando è direttore
principale ha guidato l’orchestra in 80 concerti di cui 48 in
tournée. Un successo confermato e rafforzato anche dalle
incisioni, ultime in ordine di tempo quelle dedicate a Ottorino
Respighi e il Fellini album con le musiche di Nino Rota.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi