“Così creai la chitarra per Lou Reed” – Musica


(ANSA) – CAGLIARI, 16 MAR – La sua chitarra in alluminio
‘Paraffina Slapster’ è diventata un oggetto cult perché ha
accompagnato Lou Reed nel suo tour mondiale. Lorenzo Palmeri, il
“designer architetto” e musicista italiano si racconta agli
studenti dello Ied di Cagliari. Sollecitato dal giornalista
Paolo Casicci fa rivivere l’emozione di quando il suo oggetto di
design suscitò un grande interesse nel grande rocker scomparso
nel 2013.
   
Un oggetto fortunatissimo, nato sotto i migliori auspici.
   
“Appena disegnato è entrato nel museo del Design e poi in altri
sei in tutto il mondo – ricorda Lorenzo Palmeri – poi la
telefonata dall’America: era il manager di Lou Reed. Il
musicista voleva conoscermi e provare la chitarra. Sono arrivato
in ritardo pensando a uno scherzo ma lui, il mito, era lì. Ha
comprato la chitarra affermando: ‘That’s my guitar’, mi ha fatto
sussultare d’orgoglio”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi