Desiree: madre,giustizia,non accada più – Cronaca


(ANSA) – ROMA, 25 OTT – “Ora voglio giustizia per Desiree,
voglio che questa tragedia non accada ad altre ragazze”. Barbara
Mariottini, la mamma di Desiree, dice queste parole alla notizia
dei fermi per lo stupro e l’omicidio della figlia. Chiusa in
casa a Cisterna di Latina la donna ha preferito restare con la
sua famiglia e lasciare Roma dove Desiree è morta. “Sono
distrutta, straziata. Speravo mi riportassero Desi”, ha detto la
donna. “Non sapevamo che Desi frequentasse Roma, sapevamo che
andava a Sezze oltre che avere amici a Cisterna. Non riusciamo a
capire ancora come sia arrivata a Roma e in quel posto”, dice la
donna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi