Discarica non autorizzata, denuncia – Cronaca


(ANSA) – MARANO PRINCIPATO (COSENZA), 27 AGO – Un’area di
proprietà comunale, trasformata in discarica non autorizzata di
rifiuti, è stata sequestrata a Marano Principato dai Carabinieri
Forestale di Cosenza che hanno denunciato il sindaco della
cittadina e l’amministratore della società che gestisce sul
territorio comunale la raccolta dei rifiuti solidi urbani.
   
L’area posta sotto sequestro si trova alle spalle delle
gradinate del campo di calcio comunale. Al suo interno, secondo
quanto accertato dai militari, sono stati depositati in maniera
incontrollata rifiuti urbani ingombranti la cui combustione
dolosa ha provocato grosse colonne di fumo nero e maleodorante.
   
Per spegnere il rogo sono intervenuti i vigili del fuoco del
Comando provinciale di Cosenza. Indagini sono in corso per
risalire all’identificazione dell’autore dell’incendio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi