Distributore economico ma era abusivo – Cronaca


(ANSA) – MILANO, 29 MAG – Un distributore di carburante self
service abusivo costituito da un container con all’interno due
cisterne cariche di 2.500 litri di gasolio di contrabbando
affidate ad un ‘improvvisato’ benzinaio, è stato scoperto dalla
Gdf di Como a Guanzate (Como).
Secondo i finanzieri operava “in completa evasione delle
imposte sulle accise e in violazione alle norme sulla
sicurezza”. Oltre alle contestazioni di natura amministrativa,
tra cui quella del contrabbando (fattispecie depenalizzata nel
2016), la Finanza ha denunciato tre persone per ricettazione,
mancato pagamento dell’accisa ed ‘irregolare circolazione dei
prodotti sottoposti ad accisa’. I litri di carburante venivano
erogati a un prezzo fra un euro e un euro e 20 centesimi “in
pieno regime di concorrenza sleale nei confronti dei
distributori autorizzati”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi