Due intossicati da monossido, sono gravi – Cronaca


(ANSA) – BREZZO DI BEDERO (VARESE), 24 NOV – Due uomini di 26
e 40 anni, marocchini, sono stati salvati dalla polizia di
frontiera di Luino (Varese) dopo essere rimasti intossicati dal
monossido di carbonio, in un appartamento di Brezzo di Bedero
(Varese). Per far fronte al freddo non avendo il riscaldamento,
avevano acceso del legno o del carbone: la brace ha consumato
quasi del tutto l’ossigeno all’interno dell’appartamento. E’
accaduto ieri pomeriggio. Sono in gravi condizioni.
Gli agenti, informati dal 118 che un ventenne loro
connazionale era stato trasportato al Pronto Soccorso locale con
sintomi da intossicazione da monossido per poi essere trasferito
all’ospedale Niguarda di Milano dove è stato sottoposto a
terapia iperbarica, sono andati a casa sua per un controllo. Lì
hanno trovato i suoi due conviventi in preda alle convulsioni.
   
Dopo aver spalancato porte e finestre i poliziotti hanno chiesto
l’intervento dei vigili del fuoco e del 118. I due nordafricani
sono stati trasportati in gravi condizioni in ospedale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi