E’ morto Trevor, il germano solitario diventato famoso sui social network


E’ MORTO Trevor, il germano solitario di Niue, una piccola isola del Pacifico con 1600 abitanti. Una storia nata e diffusa grazie ai social, dove l’anatra era diventata famosa per essere un esemplare unico della sua specie sulla striscia di terra che si trova circa 2.400 chilometri a nordest della Nuova Zelanda, in cui non ci sono laghetti naturali né acquitrini. Era comparso circa un anno fa, forse trascinato dal mare in tempesta. Da allora Trevor era diventato il simbolo dell’isola conquistando anche i 9mila visitatori che Niue accoglie ogni anno, tanto che gli era stata dedicata una pagina Facebook: Trevor the Duck-Niue.

A scoprire il germano, contribuendo alla sua fama sul social network, è stata la reporter del New Zealand Herald, Claire Trevett, tornando da una vacanza a Niue. Raccontò che era diventato un punto di riferimento per l’abitato, sguazzando nell’unica pozza a sua disposizione, al punto che le indicazioni stradali venivano date in base alla sua posizione. “Qualcuno mi ha detto ‘gira a destra accanto all’anatra’ e così è venuta fuori tutta la storia dell’anatra solitaria di Niue”, ha raccontato Trevett all’emittente australiana Abc. Purtroppo però un’aggressione di un gruppo di cani ha segnato la fine dell’anatra, cui sono rivolti i messaggi di cordoglio da Niue alla Nuova Zelanda.

“È un momento triste per Niue”, ha commentato il numero uno della Camera di commercio dell’isola, Rae Findlay, alla Australian Broadcasting Corporation. “Ha conquistato molti cuori e anche il gallo e le galline sembrano tristi oggi mentre si aggirano intorno alla pozza d’acqua quasi a secco”. Lo speaker della Camera della Nuova Zelanda Trevor Mallard, da cui il germano aveva preso il nome (mallard in inglese vuol dire germano), ha scritto un messaggio di condoglianze su Facebook: “Profonda vicinanza al popolo di Niue da parte del Parlamento della Nuova Zelanda”.


La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/ambiente/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi