Ecco villa Arianna, domus antica Stabiae – Arte


(ANSA) – CASTELLAMMARE DI STABIA (NAPOLI), 16 APR – E’ stata
riaperta al pubblico il 16 aprile Villa Arianna, la domus
dell’antica Stabiae che era chiusa da ottobre dello scorso anno,
a seguito di danni subiti durante un violento nubifragio. La
riapertura è avvenuta al termine dei lavori di ripristino e
puntellatura della copertura moderna dell’atrio.
   
“Le coperture della Villa e dell’adiacente “Secondo
Complesso” saranno, a breve, oggetto di un più radicale
rifacimento, già definito a livello progettuale – ha assicurato
la direttrice ad interim della Soprintendenza del Parco
archeologico di Pompei, Alfonsina Russo – La forzata chiusura al
pubblico è stata l’occasione per condurre interventi di
miglioramento del decoro complessivo della Villa e di
accoglienza per i visitatori”. “La riapertura della villa è solo
l’inizio di una progressiva riqualificazione – spiega la Russo –
e una dimostrazione della rinnovata attenzione del Parco
Archeologico di Pompei verso lo straordinario patrimonio
archeologico dell’antica Stabiae”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi