Ecco Ziklag, dove Davide sfuggì a Saul – Arte


(ANSA) – TEL AVIV, 8 LUG – Dopo sette stagioni di scavi nelle
estremità delle colline della Giudea, ricercatori
dell’Università ebraica di Gerusalemme e dell’Università
Macquarie di Sydney (Australia) ritengono di aver finalmente
localizzato la località filistea di Ziklag. In quel posto –
secondo la narrazione della Bibbia – tremila anni fa Davide
trovò protezione mentre cercava di sottrarsi alla cattura
ordinata da Saul, primo re d’Israele. In seguito alla morte di
Saul, Davide gli sarebbe succeduto al trono.
   
Secondo quanto riferisce l’Autorità israeliana per la
archeologia gli studiosi Yosef Garfinkel, Saar Ganor, Kyle
Keimer e Gil Davis ritengono che la antica Ziklag sia da
localizzare – nella zona della odierna Kiryat Gat – a Khirbet
a-Rai: un villaggio in rovina situato su una elevazione da cui
si domina la via maestra che conduce ad Ashkelon, sulla costa
mediterranea. Il nome Ziklag è atipico per la Regione e a quanto
pare conferma le origini egee dei filistei che vi abitavano. In
questa località – che fu distrutta da un violento incendio – i
ricercatori hanno scoperto strutture massicce in pietra tipiche
della cultura filistea. Sono inoltre tornati alla luce utensili
fatti di pietre o di metallo, analoghi ad altri strumenti
rinvenuti nelle vicine citta’ filistee di Ashkelon, Ekron e
Gath.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi