Educazione di Rey, thriller-western – Cinema


(ANSA) ROMA 31 MAR -#Thriller #Adolescenza,
#StoriaDiFormazione, #DenunciaSociale, #Criminalità,
#Argentina, #PubblicoGiovane, #OperaPrima e
#NoirNonConvenzionale, questi i puntuali hashtag assegnati a
‘L’educazione di Rey’, film indipendente argentino di Santiago
Esteves che sarà distribuito in Italia da Exit Media dal 4
aprile dopo aver preso molti premi. Reynaldo, detto “el Rey”
(Matías Encinas) è uno dei tanti ragazzi che vivono nella
realtà periferica argentina senza lavoro, soldi e speranze. A
un certo punto chiede aiuto al fratello maggiore Josuéper
trovare un lavoro e lui lo coinvolge in una rapina da fare
insieme per un grosso criminale. E questo con la tacita
collaborazione della polizia corrotta. Il silenzioso Rey
accetta, ma il colpo alla fine va storto e Josué e il suo
giovane complice vengono catturati da una volante della polizia.
   
Non è così per Rey che riesce a fuggire con la refurtiva.
   
Durante la sua fuga cade nel giardino di Carlos Vargas. Tra i
due nasce lentamente un rapporto quasi tra padre e figlio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi