“Facebook e Google manipolarono le norme europee contro le fake news”


BRUXELLES – Facebook e Google hanno “ricattato” e sfidato a “braccio di ferro” il gruppo di esperti Ue chiamato da Bruxelles a scrivere le norme per combattere disinformazione e fake news. Lo rivelano alcune testimonianze di persone coinvolte nel dossier, raccolte dai giornalisti di Investigate Europe e pubblicate oggi da openDemocracy. Secondo le fonti, Facebook e Google avevano “alleati potenti al tavolo degli esperti” che hanno scritto il Codice di condotta per le piattaforme online, e hanno utilizzato il loro potere finanziario e i loro legami per diluire le nuove regole. Tanto che, una volta approvate, uno degli esperti che ha testimoniato sotto anonimato le ha addirittura definite “una schifezza totale”, e una “foglia di fico”.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi