Facebook rimuove centinaia di pagine legate all’agenzia russa Sputnik


FACEBOOK ha annunciato la chiusura di oltre centinaia di “pagine, gruppi o account” con base in Russia per “comportamenti coordinati non autentici”. Secondo il social network facevano parte di una campagna di disinformazione gestita dai dipendenti dell’agenzia di stampa russa Sputnik. “E’ una sfida continua“, dicevano solo sei mesi fa dal social network che allora ne aveva cancellandi 652 di profili fake.

“Oggi abbiamo cancellato diverse pagine, gruppi e account impegnati in un comportamento fittizio su Facebook e Instagram”, ha annunciato in un post Nathaniel Gleicher, alla guida della cybersicurezza del primo social network al mondo. Il gruppo di Mark Zuckerberg spiega che questi account erano parte di due operazioni diverse ma simili con base in Russia, una attiva in una “varietà di Paesi” dell’ex Unione sovietica e l’altra concentrata sull’Ucraina. “Non abbiamo trovato legami fra queste operazioni ma hanno usato tattiche simili creando dei network di account per sviare altri in errore sulla loro identità e sulla loro attività”, afferma Gleicher.

Facebook fa sapere che 364 pagine e account fra quelli rimossi si presentavano come siti di notizie indipendenti o di interesse generale su argomenti come politica, meteo ed economia. In realtà sono appunto risultati legati all’agenzia di stampa russa, con sede a Mosca, che spesso pubblica post anti-Nato, su movimenti di protesta e anti-corruzione. Quasi 800 mila persone seguivano queste pagine, che hanno pubblicizzato 190 eventi in quattro anni. Sputnik, dal canto suo, ha denunciato la mossa come una “decisione senza alcun dubbio puramente politica e che rivela la censura”.


La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi