Fatta luce su due omicidi,cinque arresti – Cronaca


(ANSA) – CATANZARO, 28 MAG – Le Direzioni distrettuali
antimafia di Milano e Catanzaro, con inchieste svolte in
sinergia e coordinamento, hanno fatto luce su due omicidi di
‘ndrangheta compiuti in Calabria e Lombardia. In particolare, le
indagini – che hanno fatto seguito all’operazione Stige condotta
nel gennaio 2018 che ha disarticolato la “locale” di ‘ndrangheta
di Cirò – hanno permesso, secondo gli inquirenti, di risalire a
mandanti ed autori degli omicidi di Vincenzo Pirillo, ucciso il
5 agosto 2007 a Cirò Marina (Crotone) e di Cataldo Aloisio,
assassinato il 27 settembre 2008 a Legnano (Milano). In
particolare, dalle indagini dei carabinieri del Ros di Milano e
Catanzaro, con la collaborazione della Dia di Milano e dei
carabinieri di Crotone, hanno permesso di accertare che i
delitti sono maturati in seno al sodalizio cirotano e sono stati
decisi dai vertici della locale di Cirò Marina, indicati in
Silvio Farao e Cataldo Maricola, per il mantenimento degli
equilibri interni all’organizzazione. Cinque le persone
arrestate.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi