Festival pianistico a Brescia e Bergamo – Musica


(ANSA) – MILANO, 13 APR – ‘Musica velata-Schumann e Brahms’ è
il tema della 56ª edizione del Festival pianistico
internazionale di Brescia e Bergamo, uno dei più prestigiosi in
Europa: si svolgerà da lunedì prossimo al 10 giugno. Direttore
artistico è il maestro Pier Carlo Orizio. Fondato nel 1964 la
rassegna porta l’élite della grande musica nelle splendide
cornici del Teatro Grande di Brescia e del Teatro Sociale di
Bergamo alta. Sono previsti circa 50 concerti, all’insegna del
Romanticismo, in meno di due mesi.
   
Doppio debutto il 15 e il 16 aprile: in programma ‘Ein
deutsches Requiem’ di Brahms con la Basel Symphony Orchestra e
il Coro della MDR di Lipsia diretti da Marek Janowski. Solisti
Wilhelm Schwinghammer baritono e Christina Landshamer, soprano.
   
Spicca la presenza della Royal Philharmonic Orchestra diretta da
Pier Carlo Orizio il 9 e il 10 con il Concerto per pianoforte e
orchestra n.1, op.15 di Brahms e la Sinfonia n.4, op.98. Al
pianoforte Alexander Romanovsky.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi