Fidanzati uccisi: no nuova istruttoria – Cronaca


(ANSA) – TRIESTE, 23 NOV – La Corte d’Assise d’Appello di
Trieste, presieduta da Igor Maria Rifiorati, ha rigettato la
richiesta di rinnovazione dell’istruttoria nel processo
d’appello a carico di Giosuè Ruotolo, già condannato in primo
grado per il duplice omicidio di Trifone Ragone e della
fidanzata Teresa Costanza, uccisi il 17 marzo 2015 nel
parcheggio del palasport di Pordenone. La decisione, qualora
fosse stata accolta, avrebbe in un certo senso riaperto la
vicenda dal punto di vista giudiziario. L’annuncio della Corte è
arrivato durante la seconda udienza del processo, dopo una
Camera di Consiglio, durata oltre due ore, per valutare la
richiesta della difesa avanzata nella prima udienza.
   
“Soddisfatte” le parti civili. L’udienza è proseguita, dopo una
pausa, con la requisitoria del procuratore generale; seguiranno
le parti civili e poi la difesa dell’imputato. In aula ci sono,
tra gli altri l’imputato e i familiari delle vittime.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi