Fiorentina-Cagliari 1-1: Veretout non basta, fa festa papà Pavoletti



FIRENZE – La Fiorentina si fa riprendere dal Cagliari e manca l’occasione di mettere mezzo piede in zona Champions League. Sorridono i sardi, che portano a casa un punto prezioso in chiave salvezza ma soprattutto Pavoletti che completa una giornata da sogno, iniziata alle prime ore dell’alba con la notizia della nascita del primogenito e chiusa con la splendida rete del pareggio, pochi istanti dopo essere entrato dalla panchina.

PAVOLETTI PAPA’ INSONNE, MARAN SCHIERA CERRI – Pioli per l’occasione, ha cambiato una sola pedina nella squadra sconfitta di misura all’Olimpico dalla Lazio inserendo EdImilson a centrocampo al posto di Benassi. Maran, invece, ha presentato tre novità sul fronte opposto: in difesa a destra, al posto dell’infortunato Srna, ha schierato dal 1′ Faragò, al centro ha preferito Ceppitelli a Romagna infine in attacco, invece di Pavoletti, raggiunto nella notte dalla notizia della nascita del figlio, ha piazzato Cerri.

PRIMO TEMPO DOMINATO DAL VENTO – Nel primo tempo a farla da padrone è stato il forte vento che ha impedito soprattutto alla Fiorentina, che ha deciso di giocare controvento, di sviluppare con precisione le proprie trame di gioco. Il Cagliari è stato bravo a far densità sulla trequarti e a far salire col contagocce gli avversari, meno, però, a costruire vere e proprie occasioni da rete. I sardi sono riusciti a calciare una sola volta verso la porta con Cerri che, al termine di una triangolazione con Joao Pedro al limite, non ha trovato comunque il modo per sorprendere Lafont. Più insidiosa, nelle sporadiche puntate offensive, è stata la Fiorentina che si è fatta vedere dalle parti di Cragno con due insidiose conclusioni in diagonale di Chiesa e poi con un inserimento in area sulla sinistra di Edimilson che, però, ha calciato male a rete, strozzando troppo l’interno destro da favorevole posizione.

BARELLA S…BARELLA E VERETOUT NE APPROFITTA – La Fiorentina ha alzato i ritmi in avvio di ripresa e, dopo aver fatto le prove generali con Chiesa (colpo di testa di un soffio a lato su cross di Biraghi), è passata (60′) con la collaborazione di un ingenuo Barella. Il fresco nazionale ha commesso due errori: prima si è fatto rubar palla sulla fascia destra da Veretout poi, nel tentativo di rimediare, ha sgambettato in area Chiesa. Giacomelli ha fatto proseguire poi, su segnalazione di Aureliano, ha accordato il rigore dopo aver rivisto l’episodio alla moviola. Sul dischetto è andato Veretout che ha spiazzato Cragno.

PAVOLETTI ENTRA E PAREGGIA – Perso per perso, Maran ha gettato nella mischia Pavoletti e il neo-papà lo ha subito ripagato: su un cross basso dalla destra di Faragò è piombato in scivolata sul primo palo come un falco e, anticipando Pezzella e Lafont, ha insaccato. Le due squadre non si sono accontentate e hanno entrambe sfiorato la vittoria nel finale. Primo lo ha fatto il Cagliari con Joao Pedro che si è visto salvare di piede sulla linea da Lafont un tiro di d’interno destro che stava per diventare imparabile, complice una deviazione di Milenkovic, poi è stato Chiesa a vedersi negato il 2-1 da Cragno con un prodigioso balzo sotto la traversa su un tiro al volo del tornante viola. Alla fine, dunque un giusto pari. La Fiorentina, però, deve recriminare per aver aspettato un tempo prima di mettersi in moto.

FIORENTINA-CAGLIARI 1-1 (0-0)
Fiorentina (4-3-3): Lafont, Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi, Gerson (33′ st Eysseric), Veretout, Edimilson Fernandes, Chiesa, Simeone (41′ st Vlahovic), Pjaca (25′ st Mirallas). (97 Dragowski, 5 Ceccherini, 2 Laurini, 34 Diks, 16 Hancko, 14 Dabo, 24 Benassi, 77 Thereau, 21 Sottil). All. Pioli.
Cagliari (4-3-1-2): Cragno, Faragò, Ceppitelli, Pisacane, Padoin, Ionita, Bradaric, Barella, Castro (45′ st Dessena sv), Joao Pedro, Cerri 5 (16′ st Pavoletti) (1 Rafael, 16 Aresti, 3 Andreolli, 2 Pajac, 56 Romagna, 8 Cigarini, 36 Doratiotto, 25 Sau). All. Maran.
Arbitro: Giacomelli di Trieste.
Reti: st 15′ Veretout (rigore), 24′ Pavoletti.
Angoli: 7-6 per il Cagliari.
Ammoniti: Ionita, Barella per gioco falloso.
Recupero: 0′, 9′.
Var: 2.
Spettatori: 31.567, incasso 439.756 euro (paganti 10.348, incasso 167.752; abbonati 21.219, quota 272.004).


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi