Fiorentina, Pioli: “Contro la Spal assenza di Pezzella si farà sentire”


FIRENZE – Amici ma per un giorno rivali. Leonardo Semplici e Federico Chiesa, allenatore della Spal e capitano pro tempore della Fiorentina dopo l’infortunio di Pezzella. Domenica 17 febbraio (ore 12.30) si ritroveranno uno di fronte all’altro. Ma si conoscono, benissimo, fin dai tempi di Semplici sulla panchina della Primavera viola. Chiesa un ragazzino, Leo (così lo chiamano gli amici) già un tecnico promettente. Per novanta minuti, però, penseranno solo ai tre punti. La Spal per mantenersi sopra la zona calda della classifica, la Fiorentina per restare aggrappata al treno delle squadre che lottano per un piazzamento europeo. Chiesa sarà il capitano, mentre Pioli dovrà fare a meno, oltre che di Pezzella, anche di Mirallas infortunato. Recupera però sia Milenkovic che Benassi, che hanno scontato le squalifiche. Queste le parole del tecnico viola, in sala stampa.

Una trasferta insidiosa, senza il capitano: che fare in difesa?
“Perdiamo il leader della squadra, è chiaro a me e anche ai ragazzi. Per sostituire uno come Pezzella non è un problema a livello di posizione, col Napoli ci mancavano tanti giocatori in quel reparto, però è chiaro che a livello di presenza sul campo, di parlare al momento giusto, tutti dovremo fare qualcosa in più. Ci manca quel giocatore che ci guida in campo. Non è una trasferta facile, nelle ultime sei partite la Spal non ha mai perso. In casa mettono in difficoltà avversarie forti. Ci vorrà la migliore Fiorentina per vincere. Vogliamo migliorare il girone d’andata e andare in fondo in coppa Italia. Nessun turnover con la Spal, faremo pesare la settimana del triplo impegno tra Atalanta e Inter. Non sono contento del calendario, ci voleva uguale trattamento ma recupereremo energie e saremo pronti”. 
 
La Spal segna molto di testa: è preoccupato?
“Hanno anche subìto parecchio nelle palle inattive a sfavore. Abbiamo giocatori giusti nelle posizioni giuste per sopperire all’assenza di Pezzella”. 
 
Chiesa e la fascia di capitano: sarà ancora più responsabilizzato?
“Lo farà crescere. Come ero convinto che anno scorso non era pronto, quest’anno può gestire queste situazioni e sono sicuro che potrà essere un bravo capitano. Ha senso di responsabilità, attenzione e leggerezza. E’ cresciuto tanto negli atteggiamenti, nella voglia di curare i particolari, nell’aiutare la squadra”. 
 
Un modo per respingere anche le voci di mercato?
“E’ normale la crescita di Chiesa, è giovane e ogni anno prende consapevolezza di sé stesso. Ho sempre visto Federico molto concentrato e sereno, è in grado di reggere a queste voci come gli altri giovani italiani. Deve continuare così, poi nessuno può prevedere il futuro”. 
 
Ha dubbi maggiori sull’attacco? Più Gerson o Simeone?
“Ho provato diverse situazioni durante la settimana. Giocheremo con tre giocatori offensivi, stanno tutti bene. Mi ha dato dei segnali importanti anche Pjaca, buon sensazioni. Non siamo rimasti tantissimi ma tutti sono motivati e questo mi piace. E’ importante anche avere le alternative giuste, nel caso il piano iniziale non funzionasse”. 
 
Come procede il recupero di Mirallas?
“Sta andando bene, sarà determinante la settimana prossima in vista dell’andata della semifinale di coppa Italia”. 
 
Lazzari, Fares, Costa sugli esterni: sacrificato Chiesa?
“Sono d’accordo, la scelta per comporre il tridente dipenderà molto da quale posizione occuperà lui nella fase offensiva”. 
 
Sente un clima diverso attorno a lei da parte dei tifosi?
“Il mio desiderio è quello di entrare nei cuori dei tifosi, perché un allenatore dà il meglio di sé quando sente fiducia e sostegno. So bene che queste situazioni dipendono dai risultati, sono molto contento e spero di essere solo all’inizio del mio operato”. 
 
E’ deluso dal trattamento sul calendario?
“Credo che sia stato tutto deciso, la semifinale di coppa Italia è troppo importante e dovevamo essere tutti sullo stesso piano. Il 4 marzo era una storia diversa. La differenza è che noi giochiamo tre giorni dopo e chi organizza doveva posticipare la gara”. 
 
Come sta la squadra?
“Laurini è recuperato, Hugo anche. Il resto a parte Pezzella e Mirallas, stanno bene”. 




http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi