Frosinone-Empoli 3-3, ai ciociari non basta la doppietta di Ciofani


FROSINONE – Il Frosinone cerca di salire sulle spalle larghe del suo capitano per raggiungere la salvezza, l’Empoli riscopre col sorriso un talento che pareva destinato a sfiorire troppo presto. Il lunch match della nona giornata è insospettabilmente scoppiettante, un punto a testa per due squadre che occupano i bassifondi della classifica ma tanti spunti per il futuro. Daniel Ciofani restituisce linfa all’attacco ciociaro con una doppietta che stava per rivelarsi pesantissima, Salih Uçan si alza dalla panchina e permette ai suoi di riagguantare un incontro dai mille volti. Allo Stirpe finisce 3-3 ed è un pareggio che forse serve poco a entrambe, ma per gli spettatori neutrali non si può dire che sia mancato lo spettacolo.

MEGLIO L’EMPOLI – Andreazzoli prova a rilanciare La Gumina, che da queste parti fu protagonista dello spareggio promozione qualche mese fa con la maglia del Palermo: torna il rombo con Zajc a ridosso delle due punte, si rivede Antonelli a sinistra in difesa. Longo conferma un assetto leggermente più offensivo rispetto al 5-3-2 di inizio anno, dentro contemporaneamente Ciano e Campbell a sostegno di Ciofani. Il Frosinone passa presto in vantaggio, sfruttando una clamorosa indecisione di Silvestre, che in completa solitudine a centro area piccola anticipa Provedel su un cross di Zampano e firma la più classica delle autoreti. I padroni di casa si siedono sull’inatteso colpo di fortuna, schiacciandosi col passare dei minuti. L’Empoli controlla ma fatica a sfondare, il primo squillo è un tacco di La Gumina ben respinto da Sportiello in uscita bassa. Una pressione lenta e costante che sfocia nel gol di Zajc, servito da un lucidissimo assist di Antonelli dopo una sfuriata palla al piede, è il primo gol in questa stagione per il fantasista. Per gli ospiti è il momento migliore, Silvestre sfiora il riscatto colpendo la traversa sugli sviluppi di un corner, quindi è Capezzi ad andare vicinissimo al raddoppio con un bel destro dal limite. Lo spartito rimane identico in avvio di ripresa, Caputo ignora La Gumina solo in area per forzare un diagonale deviato in angolo da Sportiello. Dalla bandierina va Zajc e stavolta Silvestre riesce davvero a trovare la via della rete, grazie a un rimpallo con Maiello.


Frosinone-Empoli 3-3, ai ciociari non basta la doppietta di Ciofani

Orsato in occasione del rigore

IL VAR E CIOFANI, RIPARTE IL FROSINONE – La partita pare scivolare sui binari empolesi, è il Var a cambiare improvvisamente la rotta. Orsato non vede un contatto Capezzi-Ciano in area di rigore, i suoi assistenti lo inducono all’on field review e il fischietto aggiusta il tiro: penalty netto. Tutti aspettano Ciano ma sul dischetto va capitan Ciofani, che incrocia il destro e batte Provedel. Il Frosinone ritrova in un colpo solo fiducia e voglia di osare, al resto ci pensa Campbell con una ripartenza solitaria che infiamma lo Stirpe. Fuga sulla sinistra e sventagliata sul fronte opposto per Ciofani, che fa le cose per bene nel traffico tipico dell’area di rigore: stop e mancino sul primo palo, il secondo ribaltone di giornata è completato. Longo si copre con Vloet per Campbell, l’Empoli deve riprendere per i capelli una partita che aveva saldamente in mano: dentro Bennacer e Uçan per Capezzi e Zajc.


Frosinone-Empoli 3-3, ai ciociari non basta la doppietta di Ciofani

Il gol del pareggio firmato da Ucan

UCAN ALL’IMPROVVISO – Il turco si cala subito benissimo nel match, calciando in maniera praticamente perfetta una punizione dal limite: destro a giro sul palo di Sportiello, sfera che sfiora il palo dando l’illusione del gol. Il Frosinone riscopre la paura, fatica ad appoggiarsi su Ciofani e Ciano nelle rare ripartenze, quest’ultimo combina un mezzo disastro sulla pressione di Antonelli e regala a La Gumina la chance del 3-3: buono il dribbling su Ariaudo, efficace l’uscita di Sportiello sul tocco dell’ex rosanero. Minuto 34, angolo Empoli da sinistra, la difesa ciociara mette fuori ma Uçan è appostato ai sedici metri. Il suo destro al volo è stilisticamente impeccabile, a Sportiello non resta che guardare il pallone che termina in rete. Nel finale le occasioni latitano fino all’ultimo minuto di recupero, il quinto: Vloet ci prova al volo ma il suo tentativo è cancellato da Di Lorenzo, sul corner seguente Capuano recapita tra le braccia di Provedel il pallone del potenziale 4-3. Il pareggio è il risultato più giusto, il campionato di Frosinone ed Empoli ha ancora molto da dire.

FROSINONE-EMPOLI 3-3 (1-1)
Frosinone (3-4-2-1): Sportiello; Ariaudo, Goldaniga, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello (36′ st Gori), Molinaro; Ciano, Campbell (20′ st Vloet); Ciofani (39′ st Pinamonti). All.: Longo
Empoli (4-3-1-2): Provedel; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli (33′ st Pasqual); Acquah, Capezzi (21′ st Bennacer), Krunic; Zajc (21′ st Uçan); Caputo, La Gumina. All.: Andreazzoli
Arbitro: Orsato
Reti: 8′ pt aut. Silvestre, 32′ pt Zajc, 3′ st Silvestre, 9′ st rig. Ciofani, 17′ st Ciofani, 34′ st Uçan
Ammoniti: Maietta, Zajc, Bennacer, Molinaro, Ciano
Recupero: 0 e 5′

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non viviamo di stipendi pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi