Frosinone, Longo: “Contro l’Inter servirà umiltà”


FROSINONE –  Prima della sosta, il Frosinone nelle ultime quattro partite aveva ingranato la marcia giusta. L’obiettivo adesso è riprendere la stessa strada, anche se il calendario mette i ciociari di fronte all’Inter nell’anticipo di domani sera a San Siro. Il tecnico Moreno Longo ha preparato il match nei minimi dettagli, consapevole che “si possono fare tutte le disquisizioni tecnico-tattiche possibili, ma poi bisogna rendersi conto in primo luogo contro chi andiamo a giocare. Dobbiamo lavorare e giocare con umiltà. Siamo il Frosinone, formazione che ha sempre fatto delle caratteristiche specifiche il proprio dna, ovvero una squadra organizzata e abile a non concedere nulla e che deve saper interpretare la partita”.

“POSSIAMO DIRE LA NOSTRA” – “Ci saranno momenti in cui si potrà mettere pressione all’avversaria e altri in cui l’Inter ci farà soffrire – continua Longo -. Avremo davanti una squadra tra le migliori in Europa, non ci può essere la presunzione di presentarsi con un unico atteggiamento. Se non ricordo male nel derby di Milano, Gattuso disse che contro l’Inter soffriranno tutte anche per la loro fisicità. Se avremo invece un Frosinone come quello visto nelle ultime giornate, possiamo andare a dire la nostra ed a cercare di fare un’impresa. Perché tale sarebbe per noi a Milano”.

A San Siro potrebbe esserci un Frosinone con un centrocampista in più e una punta in meno. “Molto dipenderà dalle condizioni di Campbell. E’ rientrato dal Perù ieri sera, oggi è come se si fosse allenato alle 5 di mattina. Domani vedremo, è normale che lui sposta gli equilibri. Se non dovesse esserci opteremo per un altro sistema di gioco. Ma quello che più conta è l’atteggiamento che avremo in campo piuttosto che un centrocampista in più”.

“INTER VORRA’ RISCATTO DOPO KO DI BERGAMO” – Ovviamente l’Inter è la grande favorita, ma le sorprese nel calcio non sono mai mancate. “I pronostici fanno parte del gioco. Noi dobbiamo pensare che nessuna partita è impossibile e che si può fare risultato con tutti. Sappiamo delle difficoltà, soprattutto davanti all’Inter e in trasferta, poi loro sono reduci da una sconfitta, spesso e volentieri quando si fa risultato contro una grande squadra, oltre a disputare una gara importante trovi anche gli avversari al di sotto delle loro possibilità. L’Inter che andiamo ad affrontare ha perso a Bergamo in un modo che non ha fatto piacere e ce la aspettiamo molto determinata. Noi comunque vogliamo misurarci al massimo, dobbiamo avere la curiosità e il coraggio di verificare il nostro processo di crescita. Quindi c’è la voglia di andare a Milano a stupire”.

“PINAMONTI DEVE CONTINUARE A CRESCERE” – Nelle ultime gare si è messo in luce Pinamonti, prodotto del vivaio nerazzurro che ha fatto bene anche con l’Under 21. “E’ un ragazzo di grandi qualità, possiede mezzi notevoli, si è ritagliato spazi e ha fatto gol senza che nessuno gli ha regalato nulla. Ora arriva la parte più difficile per lui – dice Longo -. Quando sei nell’ombra e nessuno ti chiede niente è tutto semplice e facile, adesso cambia la pressione. E allora deve abituarsi a fare un altro step e cioè a essere un giocatore con delle aspettative. E allo stesso tempo deve continuare a stare sereno e fare le cose con naturalezza. Deve continuare a crescere, con tutto l’ambiente bravo a non addossargli responsabilità perché stiamo parlando sempre di un ragazzo del ’99 che ha preso la patente 10 giorni fa. E che va guidato ancora”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi