Gdf sequestra beni a famigliari mafioso – Cronaca


(ANSA) – MILANO, 27 OTT – La Gdf di Como e il Centro
Operativo di Milano della Direzione Investigativa Antimafia
hanno eseguito un decreto emesso dal Tribunale di Como, su
proposta del direttore della Dia, nei confronti degli eredi e
dei prestanome di un condannato per associazione a delinquere di
stampo mafioso, nato a Napoli e residente a Como, morto nel
gennaio del 2017.
   
Il sequestro deriva dalle indagini condotte dai finanzieri
nei confronti dell’uomo, caratterizzato da una pericolosità
sociale “qualificata”, poiché aveva avuto, nel tempo, rapporti
con camorra e ‘ndrangheta ed era stato condannato per reati
commessi nell’ambito di associazioni a delinquere di stampo
mafioso.
   
Su proposta del direttore della Dia, il Tribunale di Como ha
sequestrato 4 abitazioni, per un valore di circa un milione di
euro, tutte nel Comune di Como e nella disponibilità del nucleo
familiare del deceduto o di suoi prestanome.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi