Genio McQueen, docufilm rivela tormenti – Moda


(ANSA) – ROMA, 26 FEB – Alexander McQueen – Il genio della
moda è il docufilm che racconta la vita, la carriera, il talento
e le ossessioni del visionario designer britannico, nato a
Londra nel 1969 e morto suicida a 41 anni (2010), che ha
rivoluzionato con la sua arte sartoriale e con il suo modo di
concepire le sfilate come spettacoli teatrali. Il biopic sarà
nelle sale italiane dal 10 al 13 marzo, come evento speciale “I
wonder stories”. Con un mosaico composto da interviste allo
stilista stesso, ai suoi familiari (la sorella e il nipote) agli
amici (anche l’amica-musa Isabel Blow morta suicida nel 2007) e
ai collaboratori, da fotogrammi dei suoi spettacolari defilé, da
materiali d’archivio, da riprese nei backstage, momenti privati
e musiche esclusive commissionate da lui, il film girato dal
regista Ian Bonhote, co-diretto e sceneggiato da Peter Ettedgui,
traccia il ritratto di un visionario talento della moda, tanto
geniale quanto ossessionato dai ricordi di un’infanzia
interrotta da una brutale violenza subita da bambino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi