Genoa-Milan 0-2, Borini e Suso ridanno il quarto posto ai rossoneri



GENOVA – Il Milan ha inaugurato il girone di ritorno riacciuffando il quarto posto con una preziosissima vittoria in trasferta, tanto più importante in quanto ottenuta in totale emergenza e dopo un primo tempo nel quale il Genoa avrebbe meritato il vantaggio. E’ iniziata l’era del dopo Higuain, senza rimpianti: in sua assenza non c’è stata nemmeno una sconfitta e la tradizione ha trovato conferma. Non può dire altrettanto il Genoa del futuro milanista Piatek, del quale si è scoperto pericolosamente orfano. Si è giocato in un clima desolante, con la gradinata Nord semivuota per protesta contro l’anticipo al lunedì pomeriggio per volere del ministro dell’interno Salvini. Il Milan, che oltre al transfuga argentino  mancava anche di altri sei titolari della formazione progettata in estate, è parso a lungo paralizzato: un po’ dalle scorie della beffarda finale araba di Supercoppa, un po’ dal clima gelido di Marassi e un po’ dal prato, ancora scivoloso e infido per l’infelice rizollatura, come già per la partita di Coppa Italia con la Sampdoria. Poi si è rincuorato e ha scoperto via via un Paquetà di lusso.

PRESSING GENOANO – I due allenatori hanno provato nuove soluzioni tattiche. Gattuso, squalificato e sostituito in panchina dal vice Riccio, ha cercato di ottenere l’egemonia del palleggio, piazzando ai lati di Bakayoko due mezze ali dedite in teoria al ricamo, Paquetà spostato sul centro-destra e Çalhanoglu sul centro-sinistra. La mossa è stata vana, perché Prandelli ha battezzato la difesa a quattro e ha imposto un pressing piuttosto aggressivo a centrocampo, impedendo di fatto il trasbordo del pallone a Cutrone, isolato assai nella morsa Romero-Zukanovic e poco sorretto dalle digressioni di Suso, che non ha la corsa sciolta dei mesi scorsi, quando non era afflitto dalla pubalgia. Dopo un tiretto centrale di Rodriguez, è stato dunque il Genoa ad avvicinarsi più spesso alla porta avversaria. Si è molto avvertita l’assenza di Piatek, che non a avrebbe comunque giocato per squalifica contro la sua futura squadra e che in mattinata era già partito per Milano. La notizia, diffusa dal sito buoncalcioatutti.it, ha avuto effetto deflagrante tra i tifosi, già irritati per la cessione del cannoniere polacco al Milan. La coppia Pandev-Kouamé, col primo eccellente rifinitore, ha funzionato fino al tiro, il pezzo forte di Piatek.  Il precoce infortunio muscolare di Zapata ha portato all’ingresso di Conti terzino destro, con la conversione di Abate a centrale.

PAQUETA’ CRESCE – Più del riassetto tattico ha pesato lo scarso filtro davanti all’area di Donnarumma, di fatto deputato al solo Bakyoko. Un pallonetto alto di Biraschi, un colpo di testa di Kouamé con identico destino e un contropiede con diagonale finale di Lazovic, alzato in corner da Donnarumma, hanno introdotto alla fase centrale del primo tempo, in cui la catena di destra milanista Conti-Paquetà-Suso, in rodaggio, ha punto meno della verticale imperniata su Pandev, che al 28 ha genialmente smarcato in area Bessa: Donnarumma è stato bravo a restare in piedi, disorientando il tiratore, che ha appoggiato un fiacco rasoterra, sprecando una notevole occasione. Dopo lo scampato pericolo e dopo un’incursione di Criscito, ha cominciato a ingranare Conti, che si è offerto con gli scatti alle avanzate per il cross. Il tempo si è chiuso con una punizione alta di Çalhanoglu e soprattutto con un sinistro al volo di Paquetà dal limite: palo esterno e primo vero spavento per il Genoa. Il brasiliano è a poco a poco salito con autorevolezza sul palcoscenico del suo esordio italiano (il 12 gennaio con la Sampdoria): il repertorio di tocchi di prima, filtranti, veroniche e anche palloni recuperati ha garantito agilità a un’azione fin lì macchinosa, mentre il Genoa, finita l’autonomia atletica di Pandev rimpiazzato dal macchinoso Favilli, ha perso creatività.

CONTI DECISIVO – Il break di Criscito (sinistro di controbalzo a lato) è stato illusorio. Paquetà ha prima liberato Borini al diagonale in corsa, che ha sfiorato il palo a colpo quasi sicuro, e poi ha dissipato di persona, con un molle colpo di testa su perfetta imbeccata di Çalhanoglu. Ma l’1-0  era solo rimandato al 27′, quando la premiata catena di destra milanista, nello specifico con Suso a premiare lo scatto e il cross basso di Conti dal fondo, ha offerto a Borini il pallone della comoda stoccata in girata rasoterra a centro area. La reazione genoana è consistita nel sussulto della traversa di Veloso, il cui tiro da fuori è stato deviato da Donnarumma. Scoprendosi al contropiede, talora tamponato dall’eccellente Romero, il Genoa ha subito il gol della staffa: Cutrone è riuscito a lanciare Suso alla galoppata vincente: tiro incrociato, schiaffo al palo interno e nessuna esultanza per il gol da ex, sotto quella che è stata la sua gradinata e che è diventata preda di una grande malinconia.
 


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi