Ginnastica, Mondiali: russo Dalaloyan si laurea campione all around


DOHA – Il russo Artur Dalaloyan, 22 anni, sale sul primo gradino del podio e vince la medaglia d’oro nella finale all around al 48° Campionato del Mondo di ginnastica, in corso di svolgimento a Doha.

ARGENTO PER RUOTENG, BRONZO PER NAGORNYY – Il 22enne russo mette insieme 87.598 punti, gli stessi del campione iridato uscente, il cinese Xiao Ruoteng, che rimane sulla piazza d’onore per la somma dei cinque migliori punteggi (il più basso viene scartato): 74.198 per Dalaloyan contro i 73.465 di Xiao. Medaglia di bronzo per l’altro russo in gara, Nikita Nagornyy, a quota 86.331, a poco piu’ di un punto dal connazionale. Quarto posto per il cinese Sun Wei con 85.898. Le luci dell’Aspire Dome di Doha si spengono per riaccendersi domani in occasione della finale all around femminile.

SALVINI: “BASTA SOLO CALCIO” – Presente a Doha anche il vice premier italiano Matteo Salvini, ospite dell’ambasciatore italiano Pasquale Salzano. Salvini ha incontrato la delegazione della Federginnastica guidata dal vice presidente vicario Valter Peroni. “Guardo molto la ginnastica, è la passione di mia sorella – ha detto il ministro dell’Interno e segretario della Lega – In piccolo stiamo lavorando al governo per dare sempre più spazio, visibilità e anche fondi, perché senza i soldi non si va da nessuna parte, ai cosiddetti sport minori, che poi minori non sono perché sono quelli che coinvolgono più ragazzi e ragazze. Lo dico da tifoso di calcio: basta solo calcio. Son ben contento di andare negli stadi a vedere altro”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi