Grattacielo Piemonte, imputati assolti – Cronaca


(ANSA) – TORINO, 27 FEB – E’ terminato con la assoluzione di
tutti gli imputati, a Torino, il processo per le presunte
irregolarità nella costruzione del grattacielo che dovrà
ospitare gli uffici della Regione Piemonte. Ad essere chiamati
in causa erano pubblici funzionari e imprenditori con accuse che
andavano dal falso all’abuso d’ufficio e alla corruzione. La
procura aveva chiesto sei condanne, la più alta delle quali a 3
anni e 4 mesi.
   
Tra gli imputati figurava anche l’ex presidente della Regione
Ezio Enrietti, qui nella veste di imprenditore. Il processo
riguardava una variante al progetto originale dell’archistar
Massimiliano Fuksas: secondo l’ipotesi d’accusa, non accolta dal
tribunale, la modifica era stata apportata soltanto per
garantire dei vantaggi ad alcune imprese.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi